Uomo armato in un bus con 18 passeggeri in ostaggio. Minaccia di dare fuoco al mezzo


Un uomo armato sta tenendo in ostaggio 18 passeggeri su un bus e minaccia di incendiare il veicolo. Secondo quanto riportato dal sito del quotidiano O Globo, gli agenti della polizia militare e della polizia stradale federale hanno circondato l’autobus, che si trova sul ponte che collega le città di Rio de Janeiro e Niteroi, in Brasile.

La strada è stata chiusa totalmente chiusa al traffico, provocando pesanti disagi alla viabilità della città brasiliana, dove in questo momento sono le ore 8.30 di mattina. Il sequestro sarebbe iniziato intorno alle 6 locali. Secondo quanto riportato dalla portavoce della polizia stradale Sheila Sena, l’uomo si è identificato come un poliziotto militare, e minaccia di gettare benzina sull’autobus. (Continua a leggere dopo la foto)



Le autorità stanno tentando di negoziare con il sequestratore, e finora 4 donne e 2 uomini sono stati rilasciati. La polizia ha fatto anche un identikit dell’uomo che al momento si trova ancora all’interno del messo: il criminale indossa pantaloni neri, una camicia bianca, un berretto e una sciarpa. Oltre a un’arma da fuoco, ha con sé un coltello, una pistola stordente e anche una tanica di benzina, che secondo quando riprotato dai quotidiani locali vorrebbe usare per incendiare il mezzo. (Continua a leggere dopo la foto)


La strada è totalmente chiusa al traffico, provocando pesanti disagi alla viabilità della metropoli sudamericana. Secondo la portavoce della polizia stradale Sheila Sena, l’uomo si è identificato come un poliziotto militare. Le autorità stanno tentando di negoziare con il sequestratore, e finora quattro donne e due uomini sono stati rilasciati. Il criminale è uscito dal veicolo alcune volte e mentre il veicolo era circondato dagli agenti ha lanciato materiale infiammabile in direzione dei poliziotti. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Sul ponte sono presenti anche ambulanze e vigili del fuoco, mentre nella baia di Guanabara sono dispiegate in appoggio barche di marina e pompieri. Alcuni dei passeggeri presenti nel bus, tre donne e due uomini, sono già stati rilasciati. Intanto prosegue la negoziazione tra l’uomo e la polizia.

“Ho dolore ovunque”. Nadia Toffa, altra sciacallata: la scoperta sul suo ‘ultimo post’