Bimba di 8 anni muore ai gonfiabili. Ferite anche 4 persone. Dopo gli accertamenti si scopre tutto


Raccontare questa storia fa paura. Fa paura per la modalità in cui è successa. Ma partiamo con ordine. Siamo nella Cina orientale ed è qui che una bimba ha perso la sua giovanissima vita. All’interno di un famoso e turistico resort di Huangshan, una grande e popolare città situata nella provincia di Anhui, è successo qualcosa di davvero pauroso. Durante una normalissima giornata di sole e divertimento, una bimba di soli otto anni è rimasta tragicamente intrappolata sotto uno scivolo acquatico. Dopo alcuni minuti, l’ossigeno è venuto a mancare e per la piccola vittima non c’è stato nulla da fare: il gonfiabile era parzialmente sgonfio e non ha permesso alla bimba di potersi liberare.

Una volta scoperta la tragica scomparsa della piccola, tutti i presenti si sono adoperati per ritrovarla. Purtroppo, però, una volta recuperata, la bimba non respirava già più. Inutili i tentativi del Pronto Intervento: tutti i tentativi di rianimazione applicati alla bimba sono risultati completamente vani. In seguito, la compagnia che gestisce i gonfiabili ha immediatamente chiesto scusa alla famiglia della vittima. (Continua dopo la foto)



Secondo l’associazione, quando si è verificata la tragedia, erano troppe le persone presenti sulla struttura e questo avrebbe portato al suo cedimento. Non solo la piccola bimba di otto anni: anche altre quattro persone sono rimaste bloccate all’interno dei gonfiabili. Per loro fortuna, però, nessuna sarebbe in pericolo di vita. Secondo quanto riporta la rivista inglese del ‘The Sun’, la madre della vittima era presente sul posto e non ha potuto fare nulla per aiutare la figlia. (Continua dopo il video e la foto)


Le forze dell’ordine stanno ora indagando sull’accaduto e hanno aperto un’indagine. Alcuni filmasti circolati sui social media mostrano la madre che tenta disperatamente di salvare la figlia, rimasta schiacciata dalla struttura, mentre chiede aiuto. “Qualcuno chiami un’ambulanza” ripete con disperazione più volte la donna. Le indagini sono ancora in corso, ma gli inquirenti ipotizzano che la causa del crollo della piscina possa essere attribuita al sovraffollamento. (Continua dopo la foto)


 


“Qualcuno chiami un’ambulanza” ripete con disperazione più volte la donna. Arrivati sul posto nel giro dei pochi minuti, gli uomini del pronto soccorso hanno traportato la bambina all’ospedale di Huangshan, ma, nonostante i diversi tentativi di rianimarla, la piccola è stata dichiarata morta poco dopo. Nell’incidente altri quattro villeggianti sono rimasti feriti, ma non in maniera grave.

Ti potrebbe anche interessare: Muore a 20 anni per una fatalità assurda. Sembrava un banale incidente domestico