Sempre in valigia: due ‘strani’ oggetti senza cui la regina Elisabetta non può partire


Dalla Famiglia Reale arrivano sempre notizie strane e stravaganti. Come quelle legate al protocollo ufficiale da seguire per qualsiasi spostamento della Regina e degli eredi al trono. E così, in questo periodo di ferie, vacanze, code in autostrade e attese all’aeroporto, curiosare in queste stranezze da palazzo ci fa strappare un sorriso. E pensare che noi siamo qui a pensare alle dimensioni dei bagagli a mano oppure a quanto pagare di casello.

Le regole e le varie norme che devono seguire i funzionari e gli assistenti della regina sono infatti tantissime. E fare le valigie non dev’essere un gioco da ragazzi. Ci sono infatti delle “rules” standard, ferre, da seguire ogni volta che i reali lasciano la loro residenza. Ci sono, ad esempio, degli oggetti che non possono mancare mai nella borsa o nel trolley della Regina Elisabetta. Ma se state pensando a phone o caricabatterie vi sbagliate di grosso. Continua a leggere dopo la foto.







Ad esempio, nella valigia della Regina non possono mancare due oggetti abbastanza macabri e inquietanti. Il primo è una sacca di sangue. Ebbene sì, avete letto bene. Ogni volta che Elisabetta si muove dal palazzo, c’è qualcuno che porta per lei un “deposito mobile” di plasma e globuli rossi. Il perché è presto detto: se il sovrano ha bisogno di una trasfusione non si può di certo aspettare l’arrivo dell’ambulanza o del trasporto sangue. Ed ecco che prima delle vacanze si mobilitano medici, infermieri e servitù: la sacca deve essere infatti dello stesso gruppo sanguigno e conservata in modo da non alternarne lo stato. Continua a leggere dopo la foto.






L’altro oggetto è ugualmente macabro. Si tratta di un vestito, ma non pensate sia un qualcosa di elegante oppure un abito per stare comodi in casa, lasciate stare tailleur istituzionali o copricapi vistosi. L’altro oggetto che non può mai mancare quando la Regina si muove da Londra è niente di meno che un abito funebre: nero, composto, regale. E tra l’altro scelto da Elisabetta stessa. Non si può mai sapere, infatti, cosa può succedere in vacanza. Continua a leggere dopo la foto.



Il protocollo regale è un vero tesoro di notizie bizzarre e, a tratti, macabre. Sapevate infatti che gli eredi al trono non possono volare e viaggiare con la Regina? In caso di incidente mortale, deve essere garantita la linea dinastica. Qualcuno deve rimanere a casa, o al limite prendere il volo successivo.

Arriva in Italia la carne più costosa del mondo: costa 1.000€ al chilo. Ecco tutti i suoi segreti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it