Attentato terroristico a Gerusalemme: bus in fiamme. 21 feriti di cui 2 molto gravi


Un’esplosione si è verificata a bordo di un autobus che transitava sulla Hebron Road a Gerusalemme. Si teme si sia trattato di un attacco terroristico. I media israeliani riferiscono che nell’esplosione sono rimaste ferite almeno 21 persone, due delle quali in maniera grave. I vigili del fuoco sono accorsi sulla scena e hanno spento le fiamme che stavano avvolgendo due autobus e un mezzo privato. Si ritiene che le fiamme siano state innescate dall’esplosione avvenuta su uno dei due autobus, mentre sull’altro non erano presenti passeggeri. Secondo il sindaco della città, Nir Barkat, è stata una piccola bomba a provocare l’esplosione. Secondo l’emittente televisiva Channel 2, uno dei due feriti gravi potrebbe essere l’attentatore.

(continua dopo la foto)








Netanyahu. Il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu ha promesso di prendere i responsabili e i mandanti dell’attentato. “Questo pomeriggio due autobus sono esplosi a Gerusalemme in un attacco terroristico – ha affermato -prenderemo gli autori e chi li sostiene, chi è dietro di loro pagherà”. La polizia di Gerusalemme e i servizi interni dello Shin Bet hanno confermato che si è trattato di un attacco terroristico. La bomba era stata piazzata sul retro di un autobus carico di passeggeri. L’esplosione, verso le 17.45 ora locale, mentre il veicolo transitava nel quartiere meridionale di Talpiot, ha provocato un incendio che si è esteso ad un secondo autobus, per fortuna vuoto, e ad un mezzo privato.

Caffeina news by AdnKronos

(www.adnkronos.com)

 

Gerusalemme, scoperto il luogo dove Pilato condannò a morte Gesù

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it