Antonio Megalizzi, chi è l’italiano di 28 anni ferito nell’attentato di Strasburgo


Nove feriti nell’attacco di martedì sera a Strasburgo sono in gravi condizioni mentre altri cinque sono stati colpiti in maniera leggera. Lo rende noto la prefettura del Basso Reno che diffonde bollettini sulle condizioni mediche e sul bilancio dell’attacco. È in gravi condizioni il giornalista italiano ferito.

Si tratta di Antonio Megalizzi, 28 anni, residente a Trento dove ha studiato all’università, è stato ferito alla testa alle 20 di martedì 11 dicembre, da un uomo, identificato poi come il 29enne Chérif Chekatt. Il giovane era stato già segnalato con il “fichè S” per radicalizzazione, in rue Orfèvres nella città francese sede del Parlamento Europeo. Nell’attentato sono state uccise tre persone. Secondo i primi accertamenti, il giovane giornalista italiano è stato raggiunto da un proiettile alla base del cranio. (Continua a leggere dopo la foto)




Antonio Megalizzi, che lavora per la radio Europhonica, un progetto radio legato al mondo universitario, era a Strasburgo per seguire l’assemblea plenaria dell’Europarlamento. Il giovane giornalista italiano ferito nell’attentato al mercato di Natale ha studiato all’università di Verona e poi si è specializzato in studi internazionali all’università di Trento, città nella quale risiede da alcuni anni. Megalizzi ha esperienze giornalistiche in diverse emittenti e anche in Rai. Ieri sera, tramite un tweet, la redazione di Europhonica ha reso noto che ”lo staff italiano di Europhonica attualmente a Strasburgo è rimasto coinvolto nell’incidente”. ”I nostri colleghi italiani sarebbero fuori pericolo – si legge ancora nel tweet -. Vi terremo aggiornati”. (Continua a leggere dopo la foto)




In un post pubblicato su Facebook mercoledì mattina, l’emittente ha rilasciato la seguente dichiarazione a proposito di Antonio Megalizzi: “Riguardo allo staff italiano di Europhonica a Strasburgo e al collega ferito: non possiamo confermare alcuna notizia sulla sua salute attuale. Chiediamo ai colleghi della stampa di rispettare la privacy del nostro collega. Saremo pronti a comunicare qualsiasi notizia verificata appena la avremo”. Europhonica è il progetto internazionale promosso da RadUni (l’associazione italiana operatori radiofonici universitari) insieme alle radio universitarie di Francia, Spagna, Portogallo e Germania. Il suo obiettivo è raccontare l’Europa attraverso gli occhi degli studenti universitari, selezionati per la prima redazione radiofonica europea. Una volta al mese, in concomitanza con la plenaria del Parlamento Europea, Europhonica trasmette in diretta da Strasburgo. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Nella vicenda interviene la senatrice di Forza Italia Donatella Conzatti.”Esprimo grande preoccupazione per l’amico Antonio, giornalista radiofonico appassionato europeista, ferito ieri nell’attentato di Strasburgo. Antonio, desidera un’Europa forte e libera, è un paradosso che proprio lui sia stato colpito da questo vile attacco. Un segno perché il destino lo vuole ancora più motivato a lottare per un’Europa che ama”.

Strasburgo, spari al mercatino di Natale: i video dei testimoni