Tragico incidente: un aereo si schianta al suolo, morti tutti i passeggeri. Ecco i dettagli e le immagini choc dell’impatto riprese da una telecamera di sorveglianza


 

Si è schiantato in fase di atterraggio all’aeroporto di Rostov-sul-Don, nel Sud della Russia l’aereo proveniente da Dubai. Si tratta di un Boeing 737 che ”si è disintegrato con l’impatto a terra”, ha specificato il ministero delle Situazioni d’urgenza russo. Tutte le 61 persone a bordo (tra passeggeri e i membri dell’equipaggio) sono morte. Avviata un’inchiesta per capire se c’è stata eventuale violazione delle regole di sicurezza del trasporto aereo. L’aereo stava effettuando ”un secondo tentativo di atterraggio a causa delle cattive condizioni meteorologiche quando una delle ali ha sfiorato terra ed ha cominciato a rompersi”. L’incidente è avvenuto attorno alle 5 del mattino, ora locale. Secondo le autorità russe due sono le possibili cause del disastro: errore umano o guasto tecnico.

(Continua a leggere dopo la foto)







L’aeroporto – aggiunge l’agenzia russa Tass – è stato chiuso e le squadre d’emergenza stanno operando sul posto, dove hanno già domato le fiamme in seguito all’incidente. ”Flydubai è rammaricata nel confermare che il volo FZ981 si è schiantato in atterraggio e che vittime sono state confermate a seguito di questo tragico incidente”, si legge sulla pagina Facebook della lowcost emiratina. ”L’aereo – spiega il comunicato – era partito dall’aeroporto Internazionale di Dubai (Dxb) alle 18:20 Gmt (le 19:20 di ieri in Italia, ndr) con destinazione Rostov sul Don (Rov).

(Continua a leggere dopo il video)

L’incidente è avvenuto a Rostov verso 00:50 Gmt (l’1:50 italiane)”. ”Stiamo facendo tutto quanto in nostro potere per raccogliere informazioni il più rapidamente possibile. In questo momento i nostri pensieri e le nostre preghiere sono con i nostri passeggeri e il nostro equipaggio che erano a bordo del velivolo. Faremo tutto il possibile per aiutare coloro che sono stati colpiti da questo incidente e lavoreremo a stretto contatto con tutte le autorità coinvolte”, aggiunge Flydubai.

 

Aveva solo 15 anni e anche lei era sull’aereo russo che tornava da Sharm poi esploso in volo. E proprio a Maria è toccato sedersi nel posto peggiore di quel volo, andando incontro a una fine orribile

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it