“Incinta, aveva abortito”. Morto il vip che fece impazzire d’amore e dolore Lady D


 

Se fosse stata viva, avrebbe sofferto terribilmente per questo lutto atroce. Ma la principessa Diana Spencer non c’è più. Sarebbe stata male, se avesse saputo che il suo ex amante è morto di cancro all’età di 73 anni. Oliver Hoare se ne è andato, il tumore se lo è portato via senza pietà. Hoare, che era 16 anni più grande di Diana, era anche un caro amico del Principe Carlo che, ovviamente, aveva preso piuttosto male la loro relazione. Tra tutti gli ex amanti di Diana – James Hewitt, James Gilbey, Will Carling e Dodi Fayed – Hoare era senza dubbio il più affabile e cortese. La relazione tra i due era sbocciata all’inizio degli anni ’90. Tutti lo sapevamo ma nessuno di loro aveva mai parlato apertamente della loro relazione. Una volta Diana lo aveva portato di nascosto a Kensington Palace nascondendolo nel bagagliaio della macchina. Gli addetti alla sicurezza del palazzo lo avevano ritrovato mezzo nudo nascosto dietro un albero mentre tentava di fuggire dopo che a palazzo era scattato l’allarme antiincendio nel cuore della notte. Continua a leggere dopo la foto



Diana era pazza di lui e aveva confessato alla sua confidente Lady Bowker, la vedova di un diplomatico, che il suo sogno a occhi aperti era “vivere insieme a lui in Italia”. Vi immaginate che sarebbe successo se Diana si fosse davvero trasferita con Hoare in Italia? Sarebbe stato impossibile. Già perché lui – padre di tre figli – non aveva alcuna intenzione di lasciare sua moglie Diana de Waldner, ricca ereditiera francese. A un certo punto, anzi… Continua a leggere dopo la foto


Lui interruppe la relazione con lei. Era il 1994 e Diana, che non prese affatto bene la sua decisione, iniziò a bombardarlo di telefonate a tutte le ore. A quel punto Hoare, su suggerimento della moglie, chiamò la polizia: furono allora tracciate oltre 300 telefonate provenienti da Kensington palace. Ma, a quel punto, il Hoare chiese alla polizia di interrompere le indagini. Quando, nel 1995, fu intervistata da Martin Bashir, lui chiese di Hoare. E lei rispose che tra loro c’era stato qualcosa per 6/9 mesi “Ma nulla di ossessiovo”. Continua a leggere dopo la foto


 

Secondo la biografa di palazzo Lady Colin Campbell in quel periodo Diana era sopraffatta dal dolore: aveva scoperto di essere incinta e aveva avuto un aborto. Hoare era uno studente di storia dell’arte alla Sorbona, poi divenne uno specialista di arte islamica. Nel suo settore era una vera celebrità, un vero vip. Nel 2005 fu indagato nell’inchiesta che travolse Sheik Saud Al Thani del Qatar, cioè uno dei più grandi collezionisti d’arte di tutti i tempi.

“Cara…”. Lady Diana e ‘lui’? La corrispondenza privatissima fa tremare il palazzo