Choc in volo. Tosse, febbre e malori a bordo. Adesso è allarme epidemia


Un’altra epidemia a bordo di due aerei provenienti dall’Europa e diretti negli Usa. Dodici passeggeri si sono sentiti male su due voli dell’American Airlines partiti da Parigi e Monaco e atterrati a Philadelphia. Lo ha detto il portavoce dell’aeroporto.Il personale della Cdc, Centri per controllo malattie, è sul posto insieme a personale medico per valutare le condizioni di salute dei 250 passeggeri che si trovavano a bordo dei due voli.Solo ieri (5 settembre) sul volo Emirates 203 diretto da Dubai a New York molti passeggeri avevano accusato malori durante il viaggi. E quando l’aereo, un A388 con a bordo circa 500 passeggeri, è atterrato a New York, alle 9:18 ora locale, è stato circondato da ambulanze e dalle squadre “hazmat”.Febbre, tossa convulsa: gli stessi sintomi registrati a bordo dei due voli provenienti dall’Europa. È il secondo caso nel giro di pochi giorni su un Airbus diretto da Dubai a New York. (Continua dopo la foto)



L’allarme – secondo ricostruzioni iniziali – sarebbe scattato in volo, quando almeno due persone sarebbero state colpite da febbre e decine di altre avrebbero iniziato a tossire: il pilota preoccupato avrebbe quindi allertato le autorità. Emirates ha emesso un comunicato in cui si conferma che alcuni passeggeri si sono sentiti male in volo. La compagnia parla di “circa 10 passeggeri” che sarebbero stati presi sotto osservazioni dalle autorità sanitarie locali. Secondo la società “tutti gli altri passeggeri sbarcheranno tra breve”. (Continua dopo la foto)


Emirates sostiene che “la sicurezza e la cura dei passeggeri è una priorità”. Anche il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha confermato che l’aereo è sotto quarantena. Presente sul posto anche una unità dell’antiterrorismo. Uno dei passeggeri, Larry Cohen, ha twittato fotografie di decine di poliziotti e ambulanze. Inoltre ha scritto: “L’unica cosa che ci hanno detto è che ci sono dei passeggeri ammalati e che dobbiamo restare a bordo”. (Continua dopo la foto)


 


Sarebbe stata un’intossicazione alimentare a far ammalare improvvisamente i passeggeri del volo Emirates 203 da Dubai a New York. Lo riporta Cbs citando alcune fonti, secondo le quali almeno tre persone sarebbero state trasportate in ospedale. Il portavoce del sindaco di New York afferma invece che il velivolo ha fatto una sosta a Mecca prima di partire per New York e questo potrebbe aver esposto i passeggeri all’epidemia di influenza in corso alla Mecca.

Ti potrebbe interessare: Suo figlio non è mai esistito”. Il terrore di ogni genitore, una verità assurda e agghiacciante

fbq(‘track’, ‘STORIE’);