“Cosa c’è tra le mie gambe?”. Si addormenta in aereo, poi la scoperta horror


 

Un viaggio iniziato come tante altri, con il decollo filato via liscio come l’olio e l’aereo lassù, tra le nuvole, in viaggio verso la sua destinazione. A bordo anche una ragazza di 22 anni che, una volta superata l’emozione iniziale, cercava di rilassarsi, chiudendo gli occhi e riposandosi in attesa dell’atterraggio. Senza sospettare che di lì a poco per lei sarebbe iniziato un vero e proprio incubo, concluso qualche ora dopo con l’arresto di Prabhu Ramamoorthy, un uomo indiano di 35 anni protagonista di una brutta storia di abusi e violenze: era in viaggio da Las Vegas e Detroit in aereo con accanto sua moglie quando ha iniziato a guardare insistentemente una giovane ventenne che le sedeva accanto. Non si è limitato però a questo: senza preoccuparsi della presenza di altre persone a bordo e dello staff che passava di tanto in tanto a controllare tra i sedili, ha infatti iniziato a palpeggiare la ragazza, infilandole le mani ovunque nella speranza che la consorte non si accorgesse di quanto stava facendo. (Continua a leggere dopo la foto)



Naturalmente il 35enne non l’ha fatta franca: ai primi palpeggiamenti infatti la 22enne, che si era addormentata, ha aperto gli occhi e lanciato un grido che ha attirato l’attenzione di tutti, denunciando quello che le era appena successo. L’uomo ha dovuto proseguire il viaggio controllato a vista dagli assistenti di bordo, dalla moglie, sopportando i commenti dei passeggeri e infine, una volta atterrato, trasportato nel commissariato di polizia per essere arrestato. (Continua a leggere dopo la foto)


Per l’uomo inizierà ora un processo che potrebbe portarlo anche a una condanna al carcere. Di fronte ai giudici ha tentato maldestramente di difendersi spiegando che in aereo si era addormentato e non era stato in grado di controllare quello che stava facendo. Una sorta di sonnambulismo al quale, però, nessuno ha creduto e che ha soltanto contribuito a rendere ancora più allucinante la vicenda. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Una scena davvero agghiacciante quella che si è trovata a vivere la giovane, che all’improvviso ha sentito le mani dell’estraneo iniziare a palpeggiarla nelle zone intime. Una vicenda che ha fatto scalpore sui social, con gli utenti indignati che in queste ore invocano una condanna esemplare per l’uomo protagonista del disgustoso gesto ad alta quota.

“Giustizia per Eva”. Molestata da una suora, si suicidò a 26 anni