Lutto per William d’Inghilterra, a dare l’annuncio è proprio il principe: ”Rimarrà sempre una fonte di ispirazione per tutti noi”


 

Henry Worsley, esploratore britannico che stava completando la traversata dell’Antartide a piedi in solitaria e senza assistenza, è morto. L’ex colonnello di 55 anni era a meno di 48 chilometri dall’arrivo, quando ha capito di non farcela più e si è visto costretto a chiamare i soccorsi, al 71esimo giorno di spedizione.

(Continua a leggere dopo la foto)




 L’uomo, che era al suo 71esimo giorno di spedizione, è deceduto in un ospedale di Punta Arenas, nel Cile, per un cedimento totale di tutti i suoi organi.

“Worsley è stato un uomo capace di dimostrare immenso coraggio e determinazione e noi siamo incredibilmente fieri di essere accostati al suo nome. Anche dopo essersi ritirato dall’esercito, – ha commentato il principe William, padrino della spedizione e grande amico di Worsley – Henry ha continuato a mostrare grande temperamento con questa grande spedizione in solitaria degna di un’impresa di Shackleton. Abbiamo perso un amico, ma rimarrà sempre una fonte di ispirazione per tutti noi”.

William e Kate low cost: per l’Australia spendono “solo” 328mila euro (la regina 2 milioni)