“Non ce la faccio”. A 27 anni, questa giovane mamma si getta dalla finestra. Una fine terribile


 

“Ci vediamo in un’altra vita”. Un bigliettino lasciato lì, a pochi passi dalla finestra ancora aperta che per una giovane mamma di 27 anni ha significato la morte, un volo incredibile dal terzo piano, quasi cinque metri di altezza, che non le ha lasciato scampo. Una tragedia assurda arrivata al culmine di una serata con gli amici, in teoria allegra e spensierata, l’ultima prima di quel gesto folle e incomprensibile. Soltanto nelle ore successive sono stati ricostruiti gli spostamenti della giovane, che soffriva di una fortissima depressione e che aveva deciso di trascorrere il pomeriggio e la sera in compagnia di due perfetti sconosciuti, un uomo e una donna. Con loro era finita al pub a bere, a loro, che pure non l’avevano mai vista prima, aveva detto in un momento di particolare sconforto “Che vivo a fare? Se mi uccidessi in questo stesso momento nessuno piangerebbe la mia morte”. Tutto è successo a Bristol, in Inghilterra. (Continua a leggere dopo la foto)



La donna, stando a quanto riportato dai due, aveva anche fatto uso di stupefacenti nel corso della serata. “Con noi era sembrata fin da subito molto amichevole, affabile – spiega uno dei presenti, rimasto anonimo, al Sun – sembrava una persona meravigliosa. Poi ha iniziato tutti quei discorsi sulla morte. Francamente non le abbiamo creduto, pensavamo fosse un attimo di sconforto: era bella, sorridente, ben vestita e truccata. Non sembra certo una persona pronta a farla finita”. (Continua a leggere dopo la foto)


Come confermato successivamente, Nikita al momento della morte aveva dei segni sul braccio, intorno alle vene, probabilmente frutto di un precedente tentativo di suicidio non andato a buon fine. Quella sera, invece, era tornata a casa tardissimo, con le luci dell’alba a fare già capolino all’orizzonte. Ha preso la penna, scritto le sue ultime parole, poi ha aperto la finestra, si è avvicinata ed è saltata giù. Un volo altissimo, che purtroppo si è rivelato immediatamente fatale. (Continua a leggere dopo la foto)


 

La figlia di Nikita, disperata, ha lanciato successivamente un appello attraverso le pagine del Sun: “Mia madre era fortemente depressa ma nessuno l’aveva capito fino in fondo. Nessuno si era accorto del suo dolore, del male che la stava divorando. A volte basta poco per aiutare una persona che soffre. Un sorriso, una pacca sulla spalla. Non lasciate mai sole le persone cui volete bene”

“Suicidata”. Notizia choc: era un modello per le donne. A 31 anni se n’è andata così