Violenza sulle donne, ore si spiegano gli infami fatti di Colonia. Lo chiamano “taharrush gamea” e arriva dai paesi arabi. Ecco cos’è e come funziona


 

“Il taharrush gamea è arrivato in Germania” titolava qualche giorno fa ‘Die Welt’, in merito alle aggressioni a Colonia. Un rapporto sulle violenze di Capodanno parla infatti di un modus operandi conosciuto come ‘taharrush gamea’ (in arabo, letteralmente, ‘molestia collettiva’) segnalato a piazza Tahrir al Cairo, al momento della rivoluzione egiziana. Si tratta di un tipo di molestia e violenza sessuale diffusa nei Paesi arabi e rivolta contro le donne, che avviene in occasione di grandi raduni o in mezzo alla folla, durante eventi di massa, come cortei di protesta, manifestazioni e concerti. Le violenze vanno dagli insulti, ai palpeggiamenti, ai pestaggi fino allo stupro. Il video che segue, del 2013 in Egitto, ne è una scioccante testimonianza.

Le immagini che seguono potrebbero urtare la vostra sensibilità 

 

Caffeina news by Adnkronos

(www.adnkronos.it)

Ti potrebbe interessare anche: Aggressioni e molestie sessuali di Capodanno a Colonia, ecco la verità sul video che da giorni circola in rete e in tv