Una perquisizione “finita molto male”: il poliziotto tocca, cerca, poi afferra qualcosa, resta scioccato e molla subito la presa… Ecco che cosa nascondeva quell’uomo


 

Dalla faccia non si sarebbe mai detto ma si sa, l’abito non fa il monaco e quella sporgenza all’interno dei pantaloni era sospetta, più che sospetta. Succede così che, in un aeroporto degli Stati Uniti, quest’uomo, in attesa di imbarcarsi e dopo aver superato tutti i controlli al metal detector, venisse fermato per accertamenti. Via le scarpe, via le maglia e via con la perquisizione d’ufficio….

(continua dopo la foto)







E però, una volta arrivato alla zona sospetta, all’altezza della tasca sinistra dei jeans – racconta il Daily Mail -, il poliziotto incaricato dell’operazione ha dovuto fare dietrofront…quello che sporgeva in maniera così decisa non era infatti un’arma da fuoco ma… il pene dell’uomo. È bastato qualche secondo (e le urla di protesta del presunto terrorista) per capirlo e, subito, l’agente ha ritirato la mano imbarazzatissimo. Il video apparso su Imgur è diventato immediatamente virale. L’uomo nel frattempo, nonostante l’”abuso”, è stato trattenuto dalla polizia per aver terrorizzato il personale dell’ufficio.




Ti potrebbe interessare anche: Arresto Riina, parla il Capitano Ultimo: “Ecco la verità sulla perquisizione al suo covo”

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it