“La paura? Non so cosa sia”. Guai a chiamarlo ‘vecchietto’: a 88 anni, questo anziano signore si trova di fronte una possibile tragedia. Senza pensarci, interviene così. Il web ora celebra il suo nuovo eroe


 

Una donna che urla, cinque persone attorno a lei che la stanno aggredendo vigliaccamente. Lui, John Nixon di 88 anni, veterano inglese, non c’ha pensato due volte: invece di far finta di niente si è lanciato sui malviventi ed è riuscito nell’impresa di metterli in fuga ed evitare una tragedia. “La parola paura non rientra nel mio dizionario”, ha affermato poi l’anziano, che nella lotta ha messo in pratica le tecniche imparate durante l’addestramento militare. L’episodio è accaduto a Kentish Town, nel nord di Londra. A raccontare la vicenda, che ha avuto grande risalto in tutto il web, è l’Huffington Post. “Il mio primo pensiero è stato quello di distrarli dalla ragazza. Ho subito urlato: ‘Lasciatela stare’ – ha raccontato il diretto interessato – Ma poi loro si sono girati verso di me e mi hanno detto: ‘Bene, allora prenderemo i tuoi soldi al posto dei suoi’. Io ho risposto: ‘No, non lo farete’. I ragazzini a quell’età fanno tante bravate, non si aspettavano di certo una sorpresa”. (Continua a leggere dopo la foto)







La sorpresa è stata quella di ritrovarsi davanti un uomo di 88 anni forte e combattivo. Nixon ha fatto parte del commando negli anni ’40, prima di prestare servizio in una unità speciale e combattere la guerra in Corea nel ’50-’53. Sa benissimo, dunque, come difendersi e come difendere altre persone: “Ho lasciato un malvivente in stato semi cosciente con una mossa di karate, ho messo ko un altro ma poi uno degli uomini ha tirato fuori un coltello e ho dovuto affrontarlo. Cercavo di disarmarlo e nel frattempo mi ha ferito, c’era molto sangue. Per fortuna però le mie ferite erano superficiali”. (Continua a leggere dopo le foto)





 

Dopo aver messo in fuga i malviventi, l’anziano è stato soccorso. Ma ha affermato di non essersi affatto pentito del suo gesto: “Il mio unico pensiero era quello di aiutare la donna. Mi hanno sparato in una gamba e sono stato anche morso da un serpente, sono stato vicino alla morte così tante volte che quella situazione non mi preoccupava affatto – ha raccontato -. La ragazza è poi corsa via urlando ma spero che stia bene”.

“Mi hanno riempito di schiuma”. Aggressione choc per il noto volto della tv. Inseguito in strada da un branco di 12enni, viene prima accerchiato, poi insultato e attaccato. “Sono adirato”, commenta lui. Noi, invece, non abbiamo parole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it