“Un eroe”. A 11 anni vede l’amico in difficoltà e tenta di salvarlo, senza esitare: un dramma toccante che ha commosso il mondo. La storia di un bambino e del suo coraggio unico, toccante


 

Morire giovanissimo compiendo un gesto di coraggio incredibile, correndo a salvare una persona in difficoltà senza pensare ai rischi delle sue azioni. Il mondo intero piange la scomparsa di Anthony Perez, 11 anni, un bambino che ha perso la vita a New York nel disperato tentativo di aiutare un amichetto poco più grande di lui che era precipitato in uno stagno ghiacciato del Queens. Anthony e Juan Umpierrez nel pomeriggio stavano giocando a Forest Park quando il ghiaccio ha ceduto e l’amico del ragazzino è caduto nelle acque gelide. Senza esitare un solo istante, Anthony si è gettato a sua volta ed è riuscito a metterlo in salvo ma non è riuscito a fare altrettanto con se stesso, come riportato dal Washington Post che ha ricostruito l’accaduto grazie anche alle indagini fatte dalle forze dell’ordine subito accorse sul posto. I soccorritori hanno guadato l’acqua gelida per riuscire a raggiungere Perez e cercare di tirarlo in salvo ma quando sono arrivati il piccolo aveva già smesso di respirare. Per lui purtroppo non c’è stato niente da fare. (Continua a leggere dopo la foto)








Stando a quanto riportato da George Healy, portavoce della stazione locale dei vigili del fuoco, il piccolo era già in condizioni critiche nel momento in cui i soccorritori sono riusciti a rompere il ghiaccio che intrappolava il suo corpo e portarlo di nuovo a riva. I paramedici hanno tentato di rianimarlo una volta che il giovane era stato portato in fretta e furia al Jamaica Hospital, ma tutto si è rivelato inutile. “Ha aiutato l’amico a uscire fuori dall’acqua, così da impedire che morisse in quella trappola, ma non è riuscito a salvarsi”, hanno spiegato gli agenti dopo aver sentito anche la versione del ragazzo sopravvissuto all’incidente. (Continua a leggere dopo le foto)





 

Un intero quartiere, quello dove abitava il ragazzo con la sua famiglia, è rimasto sotto choc alla notizia del drammatico accaduto. I vicini, pur addolorati, hanno però detto di non essere stupiti del coraggio mostrato dal ragazzo, che nonostante la giovane età aveva sempre affrontato la vita a testa alta. “Un eroe” ha detto Carmen Rivera, 51 anni, che vive al piano di sotto dalla famiglia Perez. I vigili del fuoco di NY hanno esortato i genitori a mettere in guardia i bambini sui pericoli di giocare sul ghiaccio presente nella zona: “Non sostiene il peso e possono esserci tragiche conseguenze”.

“La rete ha perso un eroe”. È morto “tranquillamente nel sonno” a 70 anni, ma la sua scomparsa ha sconvolto tantissima gente. Il mondo sentirà la mancanza di un uomo tanto raro e prezioso. Il cordoglio di amici e colleghi: “Ho il cuore spezzato”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it