“Ecco com’è morta davvero Dolores O’Riordan”. L’indiscrezione choc sulla cantante: l’ipotesi che sta facendo il giro del web in queste ore. Cos’è successo nella stanza d’albergo dove è stato trovato il corpo della donna


 

Un lutto che ha colpito gli appassionati di musica di tutto il mondo, lasciando un vuoto incolmabile nei tanti fan che da anni seguivano con passione e attenzione le condizioni di salute della loro beniamina, alle prese con una durissima battaglia con la malattia. E sul quale, però, ora ecco emergere un retroscena a sorpresa: stando ad alcune indiscrezioni, infatti, le cause della morte della cantante Dolores O’Riordan sarebbero diverse da quanto rivelato inizialmente dalle varie testate. Secondo alcune voci riportate dal Santa Monica Observer la “vera causa” della morte della cantante sarebbe nell’avvelenamento “per overdose di Fentanyl”. Stando al quotidiano, infatti, gli inquirenti avrebbero trovato proprio questa sostanza nella camera d’albergo dove è stata trovata senza vita la cantante 46enne. A rivelarlo sarebbe stato un poliziotto di Scotland Yard che avrebbe avuto modo di vedere con i proprio occhi il corpo dell’artista e la camera all’interno della quale alloggiava e dove è scomparsa, prima che il tragico annuncio fosse diffuso. (Continua a leggere dopo la foto)






Di fatto il farmaco è un potentissimo analgesico oppiaceo e il suo potenziale è cento volte più potente di quello che viene riconosciuto alla morfina. Non si tratta del primo caso di morte di un vip dove la sostanza viene tirata in ballo per spiegare le cause del decesso. Lo stesso Fentanyl, infatti, sarebbe già alla base della scomparsa dei vari Prince e di Michael Jackson. Come riporta il New York Times, il Fentanyl viene usato come droga ed è molto consumato negli Stati Uniti. Almeno 60mila perosne sono morte a causa di overdose nel 2016. (Continua a leggere dopo le foto)








 

Al momento, comunque, non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali in merito. La polizia di fatto ha sottolineato come le cause della morte non “risultino sospette”. E il suo manager, Dan Waite, poco dopo la morte ha raccontato lo stato d’animo della cantante: “Era contenta, scherzava e sembrava entusiasta di poter vedere me e mia moglie nel corso della settimana”.

Dolores O’Riordan, l’ultimo commovente omaggio della sua città nel giorno della camera ardente. La cantante irlandese era amata da tutti: cosa è successo in chiesa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it