Ansia per papa Francesco: l’ira, poi il malore… Indiscrezione “pesante” dal Vaticano: ecco che succede nelle sacre stanze, il pontefice contro tutti (e tutti contro il pontefice)


 

Aria tesissima in Vaticano, ultimamente alle prese con punti di vista troppo diversi. Come noto una parte delle gerarchie non vede di buon occhio le “svolte” di papa Francesco su temi fondamentali affrontati da Beroglio in modo “dirompente”. Dagospia – che pochi giorni fa ha rilanciato le sue indiscrezoni circa un piano “già organizzato” per costringere il pontefice alle dimissioni – oggi ha rivelato che ieri sera (lunedì 12 ottobre) intorno alle 19, proprio mentre sul blog del vaticanista de “l’Espresso” è comparsa la lettera con cui 13 cardinali sollevavano al Papa le loro obiezioni sul Sinodo, il sempre mite, piacione e sorridente Bergoglio sarebbe andato su tutte le furie.

(continua dopo la foto)



Il Papa, secondo Dagospia, sarebbe addirittura stato colto da un improvviso e violento raptus di ira, tuonando contro le porpore conservatrici: “Se le cose stanno così, possono andare via. La Chiesa non ha bisogno di loro, li caccio tutti!”. Poi, continua il resoconto del sito di Roberto D’Agostino, sfogata la rabbia, il papa argentino ha avuto un malore: tachicardia, sbalzi di pressione.

Ispiratore della lettera sarebbe il cardinale australiano Pell e a guidare i malpancisti sarebbe Angelo Scola che all’ultimo Conclave sfiorò l’elezione a Papa e che, da molti, è considerato il “vero” capo di Santa Romana Chiesa. Fatti che confermano il difficile cammino del riformismo di Francesco, che incontra una resistenza (a quanto pare, ben organizzata).

Papa Francesco, “decise le sue dimissioni”. Nuova ‘bomba’ sul Vaticano: “Tutto pronto per cacciare il pontefice”. Ecco la pesante indiscrezione su chi, perché e come porterà Bergoglio alla resa