“Erezioni improvvise e incontrollabili. Qua succede a tutti”. Il paese dove gli uomini sono sempre eccitati: da un po’ di tempo hanno iniziano a notare “strani movimenti” nei pantaloni


 

Qualche anno fa nelle sale cinematografiche era sbarcata una commedia dalle premesse bizzarre quanto divertenti, il film Holy Water che raccontava le peripezie di un gruppo di amici autori del furto di un costosissimo carico di Viagra sottratto a un’azienda farmaceutica. Il bottino veniva nascosto in un pozzo ma le confezioni finivano per rovinarsi e aprirsi, inquinando la falda acquifera locale. Il risultato? Tutti improvvisamente impazziti di gioia, scaldati da una nuova passione che risvegliava coppie ormai disilluse e per nulla innamorate riportandole ai fasti amorosi dei bei tempi andati. Troppo surreale per sembrare vero? Sappiate che una vicenda del genere è realmente accaduta, con dinamiche leggermente diverse, e che sta facendo il giro del mondo in queste ore scatenando risate a non finire e qualche preoccupazione. Teatro della storia è la cittadina di Ringaskiddy, un piccolo paesino portuale situato nella parte sud dell’Irlanda. Qui, tra casette e banchine dove attraccano le navi, si trova una delle fabbriche della casa farmaceutica Pfizer, che produce proprio quel Viagra nato per curare i problemi sotto le lenzuola degli uomini. (Continua a leggere dopo la foto)







Stando a quanto raccontato dalla testata Irish Post, la presenza di quel fabbricato avrebbe però degli effetti indesiderati sulle persone del luogo. I fumi usciti dall’impianto avevano da tempo suscitato dubbi e perplessità nei residenti, che si sono trovati poi a fare i conti con delle erezioni spontanee capitate a chi si trovava a passare da quelle parti. Gli uomini, all’improvviso, sentivano forti pulsioni provenire dal basso ventre, un fenomeno che è stato notato anche in alcuni animali che si muovevano intorno alla struttura. Scherzosamente, ecco allora che la popolazione di Ringaskiddy ha soprannominato le nubi che si alzano in cielo “fumi dell’amore”, attribuendo loro la causa di quegli anomali sussulti tra i pantaloni. (Continua a leggere dopo le foto)





 

A leggerla così sembra un po’ una barzelletta, ma secondo gli abitanti queste fasi di eccitamento inaspettate sono diventate ormai parte della vita quotidiana del villaggio. Una barista del luogo, Debbie O’Grady, ha coniato un volgare per quanto efficace motto: “se c’è uno sbuffo di vento al ca.. stai attento. È già da qualche anno che riceviamo gratis i fumi dell’amore”. L’infermiera locale Fiona Toomey sostiene che il viagra faccia parte dell’ecosistema della cittadina ormai e che “dev’essersi infiltrato nelle condutture dell’acqua”. La Pfizer sostiene invece che i fumi non siano altro che una burla “I nostri processi sono sempre stati altamente sofisticati e attentamente monitorati” ha spiegato l’azienda.

“Troppo viagra, a un passo dalla morte”. Il re dei playboy, famoso per il suo fisico scultoreo e le legioni di donne che lo inseguono, rivela un retroscena choc sulla sua vita privata. E nessuno avrebbe creduto che (proprio lui) ne avrebbe avuto bisogno

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it