“Mamma mamma, c’è un pene enorme tra le nuvole”. No, non è una barzelletta: ecco lo spettacolo vietato ai minori che si sono trovati davanti alcuni ignari cittadini


 

Quante volte alzando gli occhi al cielo avete giocato a perdervi tra le forme irregolari delle nuvole, immaginando di veder apparire di tanto in tanto un animale, un volto umano, un mostro dalle fauci spalancate? Sappiate che c’è anche chi alzando gli occhi si è trovato di fronte uno spettacolo decisamente mento fantastico e molto, molto più hot. Tutto è successo a Okanogan County a Washington, negli Stati Uniti, lo scorso giovedì. All’improvviso ecco infatti apparire un aeroplano, per la precisione un modello da combattimento avanzato, che ha giocato a disegnare con la sua scia una forma decisamente poco equivocabile: un pene gigantesco. Il modello utilizzato per compiere il notevole affresco è un E/A-18 Growler, puntualmente immortalato dai curiosi che si trovavano a diversi chilometri di distanza, ancorati al suolo, e che non hanno perso occasione per realizzare degli scatti subito diventati virali in rete e presso le testate locali. Non capita d’altronde tutti i giorni di vedere dei genitali maschili formato deluxe galleggiare nell’aria, sospesi come d’incanto. (Continua a leggere dopo la foto)



Scontata la reazione divertita degli utenti, che hanno subito inondato il web di messaggi: “Finalmente qualcosa di interessante nella nostra città – scrive un ragazzo – un bel caz** nel cielo”. Non tutti però hanno colto il lato divertente della faccenda. Molti padri e madri di famiglia, infatti, hanno protestato per lo spettacolo decisamente inadatto ai loro bambini andato in scena in pieno giorno, impossibile da non notare sollevando il capo verso l’altro. E hanno protestato vivamente per l’accaduto, mettendo in notevole imbarazzo la United States Naval Aviation. (Continua a leggere dopo le foto)



Il servizio aereo militare americano è infatti stato costretto a chiedere pubblicamente scusa per l’accaduto, visto che l’artefice del disegno un po’ troppo sopra le righe era proprio uno dei suoi piloti professionisti. Il vice ammiraglio Mike Shoemaker ha spiegato che “tra le nostre fila non c’è spazio per questo tipo di comportamento profondamente immaturo. Faremo chiarezza subito sull’incidente e provvederemo le opportune misure”. Il pene gigante rischia ora di costare caro al suo ideatore che, in caso di congedo forzato, potrebbe comunque reinventarsi nel mondo dell’arte.

‘’Strizza il suo pene in questo modo e impazzirà all’istante’’. Orgasmi potentissimi: per sperimentarli sulla tua pelle (e farli conoscere anche al tuo partner) c’è un sistema praticamente infallibile che richiede solo una piccolissima pratica. È facile e alla portata di tutte. È ora di lasciarti andare al piacere sfrenato, così