“Aiuto, qualcuno chiami la polizia”. Strage tra i banchi di scuola. Un uomo entra nell’istituto, armato di pistola, e apre il fuoco. Almeno cinque i morti, tanti i feriti. Momenti di terrore: tutti i dettagli sul terribile episodio


 

Una terribile sparatoria che è costata la vita ad almeno cinque persone e che ha terrorizzato un paese intero, andata in scena tra i banchi di scuola dove in un attimo, all’improvviso, è esplosa la follia. Tutto è successo quando negli Stati Uniti, teatro della strage, erano circa le 8 del mattino, le cinque del pomeriggio da noi in Italia. Un uomo ha aperto il fuoco in una scuola elementare di Rancho Tehama, in un’area rurale della California settentrionale. Sul posto è subito intervenuta la polizia, come riportato sulle pagine de La Repubblica, allertata dagli spari che avevano ovviamente scatenato il panico all’interno dell’istituto, scatenando un fuggi fuggi generale. Lo sceriffo della contea di Tehama, Phil Johnston, ha successivamente confermato che il killer è stato ucciso dagli agenti accorsi sul posto. Al momento non sono ancora chiari i dettagli e neppure i motivi che hanno spinto la persona a sparare nella scuola, ma i testimoni hanno dichiarato di aver sentito fino un centinaio colpi di pistola. Secondo alcune versioni, la sparatoria sarebbe iniziata in un’abitazione ed è proseguita nell’istituto scolastico. (Continua a leggere dopo la foto)



Il bilancio dell’accaduto è ancora provvisorio. Si parla di almeno una decina di studenti feriti dalle pallottole esplose dall’uomo ed evacuati d’urgenza con un elicottero per essere trasportati nella più vicina struttura ospedaliera. Fra di loro c’è anche un bambino di due anni al quale il killer ha sparato due volte, e un altro bambino raggiunto da un colpo alla gamba. Trasportato in ospedale con ferite da arma da fuoco anche un ragazzo di 30 anni che si trovava nella zona. (Continua a leggere dopo le foto)



 

“Non sappiamo ancora se le vittime sono bambini – ha aggiunto successivamente lo sceriffo Phil Johnston – Almeno 100 agenti sono venuti nell’area e stanno indagato nei luoghi in cui è avvenuta la sparatoria per ricostruire l’accaduto. È un giorno molto triste per noi qui nella contea di Tehama “. La scuola è stata evacuata e gli studenti trasferiti in luoghi sicuri.

Dopo Barcellona, notte di paura anche in un’altra città della Spagna. Sventato attentato dalla polizia: 5 terroristi, feriti 6 civili uccisi in una lunga sparatoria. Il gruppo aveva cinture esplosive e armi. Cosa è successo