A letto con un cliente, la escort perde la testa di fronte alla scarsa dimestichezza di lui. La serata di passione prende così una piega assurda


 

Voleva trascorrere una notte in compagnia di una escort, per distrarsi un po’. Tutto sembrava andare per il meglio: aveva trovato una donna che lo affascinava, si era accordato per il compenso, l’aveva fatta entrare in casa. Proprio sul più bello però le cose sono di colpo precipitate e la serata di passione si è di colpo trasformata in un’assurda tragedia che ha lasciato a bocca aperta tanto gli agenti accorsi sul posto quanto gli utenti. Come raccontato da Metro, infatti, lei ha un certo punto è andata su tutte le furie perché frustrata dalla tecnica utilizzata dal cliente per praticarle sesso orale, ritenuta frustrante e assai poco soddisfacente, quasi fastidiosa. Per un po’ ha tentato di ignorare il tutto, poi non ce l’ha fatta più, ha perso la pazienza e lo ha aggredito. Di fronte alla reazione dell’altro, ha estratto una pistola e l’ha centrato per ben due volte in testa. A quel punto, presa dal panico, ha rubato il portafogli per far credere che fosse stato un ladro a sparare all’uomo e si è data alla fuga, credendo di aver ucciso la vittima della sua furia. Una dinamica assurda alla quale sembra difficile credere e che è invece emersa proprio dalle indagini svolte successivamente dagli agenti. (Continua a leggere dopo la foto)







Tutto è successo a Washington dove un uomo di 36 anni aveva portato a casa Marissa Wallen, escort 21enne. Quando è stato trovato, era in una pozza di sangue con delle evidenti ferite alla testa. Sveglio, anche se non rispondeva agli stimoli. Nonostante i colpi, è riuscito miracolosamente a sopravvivere e ha successivamente aiutato gli agenti, nonostante le difficoltà nel comunicare, a ricostruire l’accaduto, permettendo così loro di rintracciare la giovane e successivamente arrestarla. A confermare la versione dell’uomo anche delle telecamere di sicurezza che mostravano la Wallen in fuga dall’abitazione dopo aver sparato per ben due volte al cliente poco abile a letto. (Continua a leggere dopo le foto)





 

La ragazza aveva tra l’altro approfittato del furto del portafogli per spendere oltre 10mila dollari grazie alle carte di credito dell’uomo. In carcere è finita una seconda persona, che aveva beneficiato di ingenti spostamenti di denaro fatti dalla stessa Marissa. La ragazza si trova ora dietro le sbarre: il giudice l’ha condannata per tentato omicidio e ha fissato la cauzione all’astronomica cifra di 1 milione di dollari, considerando anche che la Wallen aveva già dei precedenti penali alle spalle.

‘’La tua vagina puzza’’. Fa sesso orale con il compagno ed è tutta eccitata ma lui, sul più bello, la umilia in questo modo e rovina l’idillio. Lei, che conosce bene il suo ‘’profumo’’ intimo, reagisce in maniera inaspettata. Poi spiega alle donne, una volta per tutte, qual è l’unico odore che deve preoccuparle seriamente. ‘’Se lo sentite, correte dal ginecologo’’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it