Rotto l’ultimo tabù, alla settimana della moda di New York arrivano delle modelle (bellissime) “fuori dal comune”. E sono applausi a scena aperta


 

Si chiama Ashley Graham e martedì scorso, alla settimana della moda di New York ha contribuito a scrivere la storia. Per la prima volta infatti, sulla prestigiosa passerella americana hanno sfilato delle modelle che non sempre siamo abituati a vedere. Belle sì, ma scordatevi le taglie zero e le gambe magrissime perché loro, le “curvy”, alle forme non rinunciano. Ashley e le sue colleghe hanno sfilato per la casa di moda canadese Addition Elle. La collezione presentata, dal titolo Black Orchid , includeva, oltre ad abiti da sera e casual per il daystyling, reggiseni, corsetti e biancheria intima…ecco alcuni scatti. E non dispiacciono affatto.












Ti potrebbe interessare anche: “È una sfilata di scheletri” e lei viene travolta dalle critiche. Ecco le modelle che Victoria Beckham ha scelto per la sua passerella (e che hanno indignato mezzo mondo). Voi che dite?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it