Loro sono Amanda e Jennifer e il loro sogno era quello di avere una bimba tutta loro. Ci sono riuscite, peccato però che la piccola non era bionda come desideravano, tutt’altro… Com’è andata a finire? La risposta non vi piacerà per niente


 

Voleva un figlio biondo con gli occhi azzurri che somigliasse a lei e alla sua compagna, ma per un errore della banca del seme le è nata una bambina nera. Artefice del ”pasticcio” genetico, la banca del seme dell’Illinois che per errore ha inviato alla donna lo sperma di un donatore afroamericano. La sorpresa di Jennifer Cramblett e della sua compagna Amanda, nove mesi dopo, quando hanno visto i ricci e gli occhioni nerissimi della piccola Peyton, è sfociata in una denuncia per ”nascita illegittima e violazione delle garanzie”.

(Continua a leggere dopo la foto)








Denuncia però rigettata giovedì scorso perché l’accusa di ”nascita illegittima” non è legalmente sostenibile nel caso di un bambino nato sano. Tuttavia Jennifer Cramblett potrebbe intentare una nuova causa contro la banca del seme per negligenza. Jennifer ha detto di amare moltissimo la sua bimba meticcia che ora ha tre anni ma – ha spiegato – la sua famiglia è razzista e non ha pienamente accettato la sua sessualità. Avere una figlia di razza mista rende ancora più difficile l’integrazione con i familiari.

Caffeina by Adn Kronos

www.adnkronos.com

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it