Paura nei cieli di Londra, volo Ryanair scortato da due jet militari proprio sopra la città: allarme bomba


 

Tanta paura questa mattina a Londra dove un aereo della compagnia Ryanair è stato affiancato, in fase di atterraggio, da due caccia militari Typhoon della Royal Air Force, l’aviazione militare britannica. Il volo era diretto all’aeroporto di Londra Luton ma è stato dirottato allo scalo di Stansted che non è stato chiuso. Come ha riportato poco dopo il Daily Mail, a bordo ci sarebbe stato un pacco sospetto. Si tratta del volo FR 2145, proveniente da Kaunas, in Lituania, che avrebbe dovuto atterrare a Londra Luton alle 09.00 locali. “Siamo stati allertati di un incidente”, si è limitata ad avvertire la polizia dell’Essex senza specificare ulteriormente. “Siamo intervenuti nello scalo, dopo che un volo da Kaunas, Lituania, diretto a Luton è stato deviato a Stansted in seguito a un allarme sicurezza”. Gli aerei della Raf, due jet Typhoon, sono stati autorizzati a volare a “velocità supersonica” spiega un portavoce della Royal Air Force per ragioni di sicurezza nazionale. I piloti, si legge dai media britannici, hanno ricevuto un messaggio di allarme da parte delle autorità lituane che dicevano che a bordo poteva esserci un pacco sospetto. (Continua dopo la foto)







Quando il velivolo è giunto a terra gli altri voli sono stati temporaneamente bloccati mentre i passeggeri scendevano, adesso hanno ripreso a funzionare. Vigili del fuoco e ambulanze sono accorsi appena l’aereo è atterrato, al momento ancora non si sa se sia stato ritrovato davvero un pacco sospetto. Stanford, secondo le leggi anti terrorismo inglese, è l’aeroporto dove tutti i voli sospetti vengono dirottati in caso di allarme. La minaccia si è poi rivelata falsa, ha fatto sapere il ministero della Difesa, e la compagnia aerea ha aggiunto che il velivolo è atterrato senza problemi e che tutti i passeggeri stanno bene. L’aereo è stato destinato a Stansted, perché questo scalo è preparato per gestire eventuali incidenti gravi. La pista è stata chiusa per l’atterraggio, ma gli altri voli hanno poi continuato a partire e arrivare normalmente. Un caso che ricorda vagamente quello del volo  Dubai-Londra di maggio 2016. (Continua dopo le foto)








 

Un Boeing 777 della British Airways, come riferì il ‘Telegraph’, perse il contatto radio con la torre di controllo del traffico aereo mentre volava sopra l’Ungheria. Due caccia perciò affiancarono il velivolo per identificarlo secondo quanto stabilito dai protocolli di sicurezza. La comunicazione con la torre di controllo fu subito ripristinata e il volo atterrò normalmente a Heathrow. Un po’ come quando base aerea di Gioia del Colle (Bari), sede del 36° Stormo, si alzarono due caccia Typhoon dell’Aeronautica Militare che intercettarono a oltre 12mila metri di quota un velivolo sconosciuto che stava attraversando lo spazio aereo italiano. Come poi si è appreso si trattava di un velocissimo executive Embraer 450 belga, decollato da Ibiza e diretto a Larnaca (Cipro), che aveva perso il contatto radio con gli enti del controllo del traffico aereo italiano.

Ti potrebbe anche interessare: Aereo Alitalia scortato da due caccia tedeschi, svelato il mistero

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it