Isis, in un video, per la prima volta, Jihadi John si mostra a volto scoperto e avverte: ”Ecco dove presto tornerò a tagliare teste”


 

Da gennaio si erano perse le tracce del boia dell’Is, Jihadi John, il giovane britannico immortalato in tutti i video in cui ha decapitato almeno 7 occidentali, ma oggi appare per la prima volta a volto scoperto in un filmato: ”Io sono Mohamed Emwazi. Tornerò presto in Gran Bretagna con il Califfo (il leader di Is, Abu Bakr al Baghdadi, ndr)” dove ”continuerò a tagliare teste e ad uccidere i miscredenti”, si legge su Repubblica.

(Continua a leggere dopo la foto)



Lo rivela il Mail on Sunday che ha ottenuto un estratto delle immagini del uomo dell’Is che era apparso mentre decapitava l’ultima delle sue 7 vittime, l’ostaggio giapponese Kenji Goto. Girato con un cellulare vicino a Dei-Ezzor, in Siria, due mesi fa in segreto da un membro del Libero Esercito Siriano, si legge sul Mail, sarebbe stato poi fatto avere ad un altro ribelle, Abu Rashid, originario di Aleppo, che vive a Sofia, in Bulgaria, che l’avrebbe ricevuto direttamente sul telefonino attraverso Viber, un’app usata dai jihadisti. Questi l’ha poi fatto avere all’intelligence bulgara. Gli americani hanno messo una taglia di dieci milioni di dollari sulla testa di Emwazi, alias Jihadi John.

Potrebbe anche interessarti:  Isis, jihadisti contraggono l’Aids dalle “schiave del sesso”. Ma per loro il califfo ha deciso una morte più “utile alla causa”…