“Ho ammazzato mia sorella”. Si era messa alla guida ubriaca con accanto la sorellina. Una distrazione poi lo schianto. E mentre la piccola agonizza, ecco lei cosa fa: spaventoso


 

Poche settimane fa aveva fatto scalpore il video della morte in diretta di due giovani modelle russe. Erano intente a fare un filmato in diretta su Instagram in una serata alcolica, mentre la più grande delle due era alla guida di un’auto sportiva lanciata a folle velocità. Alla guida c’era la più grande, Dasha Medvedeva, 24 anni,mentre la più piccola tra le due, Sofia Magerko, 16 anni appena , che aveva da poco vinto un concorso di bellezza nella sua città, Izyum, seduta sul lato passeggero, riprendeva il video in diretta su Instagram. Poco prima dello schianto, pronunciano le loro ultime parole: “Hey ragazzi ci stiamo godendo la vita”. Le immagini duravano neanche due minuti, e il passaggio dalle urla di ipereccitazione a quelle di terrore, al silenzio definitivo è rapido e scioccante. Terribile e impressionante sentire il rumore dell’impatto violento dell’auto contro un lampione poi solo silenzio, buio e tristezza. Una storia che si ripete. E che stavolta ha per protagoniste due sorelle. Una di 14 e una di 18 che, ubriaca ha causato un incidente uccidendo la sorella minore. (Continua dopo la foto)



 

Obdulia Sanchez, 18 anni, di Stockton, in California, è stata arrestata con l’accusa di guida in stato di ebbrezza dopo aver provocato un incidente mortale coinvolgendo la sorella di soli 14 anni. La ragazza, come riporta il Daily Mail, è rimasta illesa dall’incidente, ma nonostante la grave tragedia che le era appena accaduta ha pensato di girare un video. La ragazza si riprende subito dopo il fuori strada, spiegando quello che è successo e descrivendo la scena, poi inquadra anche il cadavere della sorella senza vita, pieno di sangue. «Ho ucciso mia sorella, ma non mi importa», afferma nel filmato, «Ho ucciso mia sorella. So che sto andando in prigione, ma non mi importa. Mi dispiace piccola». (Continua dopo le foto)


 


 

 

La sorellina era senza cintura di sicurezza al momento dell’impatto, motivo per cui non sarebbe riuscita a salvarsi, tra una settimana avrebbe compiuto 15 anni e la famiglia era pronta a festeggiarla. Sono stati proprio i familiari a confermare che il video era stato girato da Obdulia dopo che una terza ragazza presente con loro al momento dell’incidente ha deciso di pubblicarlo su Instagram. Purtroppo adesso i cari dovranno convivere con l’incolmabile lutto e il dramma della seconda figlia che è in carcere in attesa di processo.

La morte in diretta di tv di Piermario Morosini aveva commosso tutta l’Italia. Adesso, a 4 anni dal tragico evento, è stata fatta giustizia. Cosa è successo