“Ecco il mio curriculum”, la storia del clochard ex soldato che ha deciso di non chiedere la carità


 La storia di Lionel è quella di chi non si arrende. Viene dalla Francia e da commosso una città. 

(continua dopo la foto) 








Vive per strada, per le strade di Parigi dove tutto va di corsa e se ti fermi perdi i treni buoni, quelli che passano una volta sola. Ma non è stato sempre così, fino a qualche anno fa infatti Lionel indossava una divisa  piena di medaglie ed onorificenze perché Lionel, il suo lavoro, a casa ed in giro per il mondo lo sapeva fare e bene. Poi il congedo, lavori saltuari e la strada.Senza fissa dimora a vivere di quello che passa il convento ed il buon cuore delle persone. Un clochard: un homeless, lo definirebbero negli States, che però non resta con le mani in mano e cerca impiego diffondendo il curriculum nelle stazione della metro della capitale francese e dovunque gli capiti. Non è la prima volta che ci prova, già nel 2012 fece la stessa cosa riuscendoci e trovando impiego in una panetteria industriale. In molti si sono commossi, parecchi lo hanno aiutato con le spese per stampare documenti e copie. Dai vicoli della banlieu alla rete. Ed il risultato è arrivato. Giovedì, Lionel avrà un colloqui e tutti incrociano le dita. 

Ti potrebbe interessare anche: Papa Francesco, ancora (belle) sorprese: ecco il primo clochard seppellito in Vaticano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it