Tragedia al concerto. Sul palco è attesa una delle band più famose al mondo. A scaldare il pubblico, ci pensa un acrobata e grande coreografo. Ma accade l’imprevisto. In un attimo, precipita da trenta metri d’altezza e muore. Choc per i presenti


 

Tragedia al concerto dei Green Day. È successo poco prima che la band statunitense salisse sul palco. Per un appuntamento importante. Va in scena il Mad Cool di Madrid. E prima di loro, a riscaldare la scena, c’è l’esibizione dell’acrobata e coreografo Pedro Aunión Monroy. L’artista, del 1975, mentre si stava esibendo, è caduto rovinosamente da un’altezza di trenta metri. Ed è morto. Ma quello che ha lasciato senza parole i fan, è che lo spettacolo è continuato. Andato avanti, senza fermarsi. L’incidente è avvenuto venerdì 7 luglio, erano circa le 22.50, proprio poco prima del concerto delle gruppo di punta, che era arrivato per suonare al festival Mad Cool di Madrid: i Green Day. Il ballerino, coreografo, acrobata e attore Pedro Aunión Monroy, di 42 anni, si stava esibendo davanti al folto pubblico. Era chiuso all’interno di una struttura luminosa, sospesa nel vuoto. Ma all’improvviso la tragedia. La caduta, da trenta metri d’altezza. Subito per lui, l’intervento dei medici. Immediato. Disperato. (Continua a leggere dopo la foto)



Per l’artista non c’è stato nulla da fare. Lo spettacolo, però, è proseguito. Unico “inconveniente”, un ritardo di trenta minuti. La scelta da parte degli organizzatori ha scatenato una valanga di polemiche. La band guidata da Billie Joe Armstrong, però, ha voluto precisare di aver saputo della morte dell’artista solo dopo che il loro concerto era terminato. E c’è stata una motivazione precisa sulla scelta di non fermare tutto. Almeno questa è la spiegazione ufficiale. Per ragioni di sicurezza. I Green Day poi hanno postato sul loro profilo Twitter un messaggio di cordoglio per la tragedia. “Siamo appena scesi dal palco del Mad Cool Festival – hanno scritto – con notizie sconvolgenti. Un artista molto coraggioso, Pedro, ha perso la sua vita stasera in un tragico incidente”. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Parole di vicinanza nei confronti della famiglia e degli amici di Pedro. Che hanno voluto salutare, costernati per l’accaduto. Sta di fatto, che la regola, rispettata stavolta alla lettera, the show must go on, lo spettacolo deve andare avanti, ha lasciato diversi spettatori allibiti. Lo spettacolo deve proseguire, una dura legge. La conosce ogni artista. Ma come ogni regola, probabilmente esiste anche un’eccezione. E forse la morte di un artista, anche lui lì per esibirsi, rientrava in una di queste. Perché per il povero Pedro, non solo lo spettacolo, ma anche la sua vita non è andata avanti. Si è fermata per sempre.

“Sono pronto”. Il famoso volto dello spettacolo cambia “pelle” e vita. Dopo una lunga carriera sfavillante, ha deciso di farlo ed è già all’opera… Nessuno se lo aspettava. Chi è (e cosa sta per fare)