Quello strano segreto di Elisabetta e della famiglia reale che ha fatto tremare mezzo mondo: “Ecco la verità”


 

Il saluto nazista della piccola Elisabetta all’età di sette anni mette in imbarazzo la Casa reale britannica. Nel filmato del 1933 – pubblicato dal quotidiano The Sun – la futura regina è ripresa insieme a sua madre, sua sorella Margaret e lo zio Edoardo che le insegna a fare il saluto romano. Il video pubblicato dal Sun era rimasto nascosto per 80 anni. In un’articolo per Liberoquotidiano.it, il giornalista inglese Nicholas Farrel, trapiantato nella rossa Emilia Romagna, ha spiegato il perché di quel gesto, all’epoca fotografato con tanta disinvoltura, e la relazione tra il nazismo e le teste coronate inglesi. Ecco un estratto dell’articolo.

(Continua a leggere dopo la foto)












”Sua Maestà è stata beccata in un breve filmino quando aveva sette anni incirca nel 1933 o 1934 (la data non è sicura) a fare il saluto nazista (copiato da quello dei fascisti italiani). Il filmino è stato pubblicato dal tabloid The Sun venerdì. Chiaramente, il mio dovere è di difendere la mia regina a spade tratta, anche se nella famiglia reale le gaffe a sfondo nazista non sono nuove: ricordate la svastica esibita dal principe Harry durante un party. Ma una bambina, come era Elisabetta all’epoca, non è in grado di capire la politica. Ok, vero, presenti nel filmino ci sono anche sua madre che fa il saluto nazista – addirittura – e suo zio, il re Edoardo VIII, che a quanto pare stava dando lezioni su come farlo a lei e alla sorellina Margaret. Innanzitutto, però, nel 1933 i nazisti erano stati appena eletti al potere in un Paese dove 5 milioni avevano votato per i comunisti e il mondo sapeva ancora ben poco di che stoffa erano fatti. Tanti sia dentro la Germania che fuori vedevano loro (ma anche i fascisti) come l’unica speranza per fermare la marea comunista che stava dilagando in Europa. La democrazia aveva fallito ovunque fuori dalla Gran Bretagna e dalla Francia praticamente e come disse Sir Winston Churchill nel 1926: ‘Se fossi un italiano sarei stato un fascista’. Fare il saluto nazista negli Anni 30 non aveva il significato che ha al giorno di oggi”. 

”Alcuni dei parenti adulti di Elisabetta – spiega il giornalista – erano sostenitori di Hitler e del nuovo credo del socialismo nazionalista – e fra questi c’era Edoardo VIII (costretto ad abdicare poco dopo nel 1936 a causa della sua storia d’amore con la divorziata americana Wallis Simpson). Sostenevano i nazisti non solo per fermare il comunismo ma anche perché la famiglia reale britannica era di origini tedesche e Hitler per tanto tempo era visto come un salvatore della Germania. Il ministro degli esteri inglese, di Hitlrer diceva che fosse ‘molto sincero’ e Goering ‘francamente affascinante’ . Il governo inglese decideva di dichiarare la Guerra contro la Germania con una piccolissima maggioranza”.

Gli Windsor erano filonazisti? Un filmato del 1933…

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it