”È un mostro”. Fa una passeggiata in riva al mare quando, all’improvviso, davanti ai suoi piedi vede questa assurda creatura senza occhi né bocca, la fotografa e la pubblica sul web. E il mistero si risolve


 

Una bizzarra creatura marina che un uomo ha trovato sulla riva di una spiaggia in California ha stupito tutti gli utenti del web che ora cercano di risolvere il mistero per capire di cosa si tratti. Non ha occhi né bocca ma due enormi protuberanze in entrambi i capi del suo corpo. Un uomo stava camminando sulla spiaggia di Leo Carrillo, a Malibù, quando, all’improvviso, si è ritrovato di fronte questo ‘’mostro’’ così, stupito, lo ha fotografato e ha postato la foto in rete nella speranza che qualcuno riuscisse a dirgli di cosa si trattasse esattamente. L’utente di Reddit xxviiparadise ha detto: ‘’Pesa circa 3 chili e mezzo ed è lunga più o meno 13 centimetri. Sono stati tanti gli utenti che hanno provato a risolvere l’arcano, rispondendo al quesito. Qualcuno prontamente ha detto che potrebbe trattarsi di una gigante lumaca di mare. Un altro ha scritto: ‘’Sembra un mollusco, di quelli che stanno all’interno delle conchiglie di mare’’. Sembra che l’arcano sia stato risolto da l’utente di Reddit PacificK che, quando ha letto che è stato trovato nel sud della California, non ha avuto dubbi. Continua a leggere dopo la foto



‘’Direi, cari amici, che si tratta di una lepre di mare’’. Sinceramente non ne avevamo mai sentito parlare prima. Così ci siamo informati: La lepre marina (Aplysia depilans) nota anche come scecco di mare è una specie di mollusco anaspideo della famiglia Aplysiidae. Si trova nelle coste occidentali degli Stati Uniti e nel nord del Messico. Può arrivare a crescere fino a 75 centimetri di lunghezza per 7 chili di peso. Sebbene nell’antichità si ritenesse che fosse un animale mortale per gli uomini e che si nutrisse della loro carne, si tratta in realtà di una specie erbivora che si nutre di alghe rosse. Il colore delle alghe influisce sulla colorazione dell’animale e gli conferisce la tossicità necessaria a tenere lontani i predatori. Continua a leggere dopo le foto



 

Questa non è la prima creatura marina che ha mandato in tilt internet: a maggio una misteriosa carcassa era stata trovata sulle spiagge indonesiane e i commenti degli utenti che cercavano di capire di cosa si trattasse si erano sprecati. Poi, grazie al biologo Alexander Werth e allo scienziato George Leonard, si è scoperto che si trattava di carcasse di balene. Le carcasse delle balene, in genere, affondano nelle profondità dell’oceano dopo la morte dell’animale anche se, in particolari circostanze (se il corpo della balena si riempie di gas) le carcasse possono galleggiare. È il caso di quanto successo in Indonesia. 

Leggi anche: “Fuggite, c’è un mostro in spiaggia”. L’incredibile apparizione di questa misteriosa creatura, bianca e “pelosa”, che ha spaventato tutti e scatenato la curiosità del web. Ecco di cosa si tratta