“Ciao ragazzi, ce la stiamo godendo”. Cantano, ballano e bevono alla guida. Ma le urla di gioia delle due reginette di bellezza si trasformano presto in un silenzio assordante. Morte in diretta, il video choc


 

Cantano, ballano e bevono alla guida. Le loro urla sono di gioia fino a quando la Bmw sulla quale stanno viaggiando si schianta contro un lampione, il tutto in diretta su Instagram. L’impatto per Sofia Magerko, 16 anni, e la sua amica Dasha Medvedeva di 24 anni, è stato fatale. Il tragico incidente è avvenuto in Ucraina, si legge su ‘Metro.co.uk. Sofia, vincitrice di un concorso di bellezza locale nella sua città natale di Izyum, è morta sul colpo. Dasha invece è deceduta sulla strada per l’ospedale.Il video sconvolgente (ATTENZIONE, LE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’) mostra le due ragazze che bevono, ridendo e scherzando, e salutano la telecamera del cellulare con un ‘Ciao ragazzi’. Solo pochi secondi prima dell’impatto, dicono quanto gli piaccia la vita. Ma le risate subito dopo vengono sostituite da urla, prima che si senta lo schianto della macchina contro il lampione. Lo schermo diventa nero al momento dell’impatto. Dasha perde il controllo e si schianta contro un palo. L’auto va più volte in testa coda prima di arrestare la sua folle corsa. Il telefonino viene scaraventato a terra e continua a riprendere il buio e il silenzio. (Continua dopo la foto)



Poco dopo sulla scena arrivano alcune persone: «Oh mio Dio – dice un uomo – c’è un corpo qui e un’altro è stato sbalzato fuori dall’abitacolo». Poi la chiamata ai soccorsi: «Sembra che siano morte, sono due ragazze. Venite presto». Quando i medici arrivano sul posto per Sofia non c’è più nulla da fare. Dasha è morta poco dopo, durante il trasporto in ospedale. Adesso quelle immagini, quegli ultimi momenti di vita sono l’unica cosa che rimane alle loro famiglie, mentre il video continua a essere visto da centinaia di persone on line.Non è la prima volta che la morte corre sul web. Pochi mesi fa Malachi Hemphill, un ragazzino di 13 anni era morto in diretta su Instagram per un colpo di pistola partito accidentalmente dalla pistola che teneva in mano. (Continua dopo le foto e il video)


 


 

Malachi aveva appena portato a fuori la spazzatura poi, come tanti ragazzi della sua età era tornato in camera, lì dove si divertiva tra internet, videogiochi e social network. Durante una diretta Instagram, il ragazzo peccando di superficialità ha preso in mano un pistola. Un gesto fatale: il colpo in canna parte e lo uccide.”Ho sentito un grande botto. Non riuscivo a capire se si trattasse di un colpo di pistola” ha detto la madre. Non sbagliava purtroppo. Il ragazzo è stato trovato a terra, in un lago di sangue. La corsa all’ospedale è stata inutile: è morto tra i medici che tentavano di salvarlo. “Questo è un dolore che non potrà mai andare via. Era il mio unico figlio. Aveva solo 13 anni” ha concluso la madre in diretta sulla tv nazionale americana.

La morte in diretta di tv di Piermario Morosini aveva commosso tutta l’Italia. Adesso, a 4 anni dal tragico evento, è stata fatta giustizia. Cosa è successo