Siria: i bombardamenti, le macerie e il bambino del miracolo…


Le Nazioni Unite parlano di quasi 200mila morti a causa del conflitto in Siria tra il marzo del 2011 e la fine dello scorso aprile. E tra questi tantissimi minori. E tra questi tantissimi bambini. Sono tantissimi i volontari che tutti i giorni sono in prima linea per salvare vite umane sotto le macerie dei bombardamenti. Una storie fra tante è a lieto fine: un bambino di appena due settimane finito sotto le macerie della sua casa crollata e salvato dopo ore e ore di lavoro dei soccorritori. Il video che documenta il miracolo è diventato lo spot di The Syria Campaign, un’organizzazione no profit che sta aiutando la Protezione Civile siriana che fa di tutto affinché miracoli come questi accadano.

 








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it