La sexy professoressa pubblica in rete degli scatti molto provocanti in cui mostra le sue curve esplosive. Ma le cose per lei prendono una brutta piega e il suo caso scatena una marea di polemiche


 

Un caso che sta facendo discutere parecchio in rete e tenendo banco sui social, creando non poche polemiche. Tutto è successo all’interno della scuola dove lavorava un’insegnante di nome Lydia Ferguson, 39 anni e, oltre a una grande passione per il mondo scolastico, un corpo decisamente esplosivo, di quelli che difficilmente passano inosservati. A tradire la donna, licenziata dall’istituto con una decisione che ha suscitato grande clamore, proprio quell’immagine molto sexy che aveva scelto di sfruttare pubblicando alcune fotografie ammiccanti su Facebook. Scatti senza secondi fini, un po’ provocanti, che però non sono affatto piaciuti ai dirigenti. Dopo aver combattuto per la sua causa tentando di essere riassunta, ha dichiarato al Sun di non volere più questo stress. Tutto è cominciato quando sul suo profilo social è comparsa una foto in cui mostrava le gambe. Per i vertici scolastici il selfie era troppo audace e non poteva essere visto dagli studenti. Così Lydia Ferguson è stata sospesa. (Continua a leggere dopo la foto)







 

A nulla è valso l’intervento della classe in suo sostegno, compresa una petizione con 250mila firme da parte degli alunni che rivolevano indietro la propria prof. “Dopo che lo scandalo è scoppiato, sapevo che non sarei riuscita a tornare a scuola”, spiega la professoressa. “Basta con questo stress, la mia famiglia ne ha avuto abbastanza”. (Continua a leggere dopo la foto)

 





 

“Non ha fatto niente di male, noi pensiamo che sia solo molto bella e ha sempre aiutato i ragazzi in difficoltà e vittime del bullismo”, le parole di uno dei suoi studenti. Un portavoce della scuola, tuttavia, ha dichiarato: “Confermiamo che Lydia Ferguson non è più membro del personale di supporto e la scuola non ha altro da aggiungere”.

“Facevano sesso ogni giorno, dappertutto”. Lei, giovane e attraente professoressa, inizia una relazione con un alunno minorenne. Poi, quando la verità viene a galla, finisce nel caos più totale

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it