Insieme da sei anni, stavano progettando di mettere su famiglia. Ma lui muore nel sonno. Ad appena 29 anni. Gettando la sua compagna nella disperazione più nera. Poi, però, accade qualcosa di straordinario, che le cambia la vita


 

Ormai erano insieme da sei anni. Da tempo stavano provando ad avere un figlio. Da due anni e mezzo. Ma senza risultati. Volevano coronare la loro storia d’amore allargando la famiglia, invece un destino crudele li ha separati per sempre. Lui è morto, ad appena 29 anni. Dan Muirhead, così si chiamava, viveva a Plymouth, in Gran Bretagna. Ed è stata proprio la compagna, Stephanie Thompson, a trovarlo esanime nel letto. Tutto inutile. Vani i tentativi di salvarlo, le indicazioni ricevute via telefono dai sanitari, in attesa che arrivassero. Il suo amore se n’è andato. Dopo la morte di Dan, avvenuta il 23 maggio 2016, l’autopsia ha rivelato che gli sono stati fatali due disfunzioni cardiache congenite, durante il sonno. Per Stephanie un brutto colpo. Con il suo fidanzato stava provando ad avere un figlio. Nonostante non ci fossero ancora riusciti, parlavano già dei nomi da dare al nascituro. Con la morte di lui, il mondo le è precipitato addosso. Ha iniziato a ingrassare vistosamente. (Continua a leggere dopo la foto)








 

Soltanto quando la situazione è iniziata a diventare poco chiara, la ragazza si è sottoposta a visite. Che hanno svelato qualcosa di inaspettato. Era in dolce attesa. Il bambino di Dan e Stephanie è nato l’11 febbraio scorso e si chiama Jesse, uno dei nomi possibili, di cui avevano parlato quando lui era in vita. “Ero incinta di otto mesi, dev’essere successo poche settimane prima che Dan morisse”. Così la ragazza ha spiegato al Mirror. “Una parte di Dan è qui con me, il frutto del nostro amore”. (Continua a leggere dopo le foto)






 



 

 

“Ma è un dolore lacerante non poterlo crescere insieme a lui”. Una volta saputo del figlio in arrivo, si è confidata con il migliore amico di Dan, che era pure suo collega. Si chiama Mark e ha organizzato una raccolta fondi per garantire un futuro al figlio del caro amico scomparso. Un bel gesto, che ha aiutato la donna a cominciare la sua vita da mamma. È riuscita a ottenere, grazie alla generosità di molti, beni di prima necessità, giocattoli e accessori per il primo anno di vita del piccolo. Con il piccolo, la loro storia d’amore non si spezza.

Si schianta con l’auto per uccidere la fidanzata: lui muore, lei si salva

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it