Esplosioni e spari in un resort. Un uomo mascherato ha aperto il fuoco: “Isis ha rivendicato attacco”


 

Spari ed esplosioni sono stati uditi fuori dal Resorts World Manila, che si trova nella capitale delle Filippine, e sul posto sono state inviati polizia, vigili del fuoco e le forze speciali Swat. Lo riferisce la Cnn Filippine. Alcuni testimoni hanno riferito di aver udito spari ed esplosioni nei presi del Casinò della struttura. Il personale che si trovava all’interno è stato fatto evacuare; un testimone ha riferito che la polizia ha ripreso il controllo della situazione. Da settimane l’arcipelago asiatico è bersaglio di un’ondata di terrorismo di matrice islamica: alcune isole sono completamente cadute in mano alla guerriglia fondamentalista e la polizia non è stata ancora in grado di riprendere pienamente il controllo della situazione. La rivendicazione: “Un combattente filippino dell’Isis, che riferisce da Marawi, dice che ‘i soldati lupi solitari del Califfo’ sono responsabili dell’attacco al Resort World Manila”. Lo scrive su Twitter Rita Katz, direttrice di Site, il sito che monitora il jihadismo sul web.  (Continua a leggere dopo la foto)



L’attacco è avvenuto all’1.30 di notte ora locale, nel Resort World Manila (Rwm), un grande centro commerciale con cinema, ristoranti, bar e casinò che si trova a Newport City, nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale Ninoy Aquino. E’ descritto come “il più grande resort integrato delle Filippine”. Gli impiegati della struttura riusciti a fuggire hanno riferito alla Cnn locale che un uomo armato, coperto da una maschera, è stato visto al secondo piano di uno degli hotel mentre sparava agli ospiti. Media locali riferiscono che la struttura è in ‘lockdown’: agli ospiti e ai dipendenti è stato chiesto di lasciare l’edificio, alcune persone sono rimaste ferite nel tentativo di fuggire saltando dal secondo piano. (Continua a leggere dopo le foto)

 

 

Lo Stato islamico avrebbe già rivendicato: “Un combattente filippino dell’Isis, che riferisce da Marawi, dice che ‘i soldati lupi solitari del Califfò sono responsabili dell’attacco al Resort World Manila”. Lo scrive su Twitter Rita Katz, direttrice del sito che monitora il jihadismo sul web. Nella regione di Marawi negli ultimi giorni è stato schierato l’esercito contro i militanti legati allo Stato islamico. Da maggio l’esercito è impegnato in una battaglia contro i gruppi islamisti legati allo Stato islamico nell’isola di Mindanao e il presidente Rodrigo Duterte ha dichiarato la legge marziale nell’area.

Ti potrebbe interessare anche: “Oltre 65 morti, 300 feriti”. Strage di civili per un’autobomba nel cuore della città. Colpite anche le ambasciate: “È panico generale”. Le immagini che ci arrivano sono davvero terribili. Il video