“Non ci facciamo schiacciare, reagiamo con altra musica”. Manchester annuncia un grande evento per ricordare l’attentato che è costato la vita a 22 persone. E se si legge l’elenco delle star che si esibiranno sul palco non si può restare indifferenti


 

A due settimane di distanza dall’attentato che è costato la vita a 22 persone, Ariana Grande torna a cantare a Manchester. La cantante sarà protagonista domenica di un grande show insieme ad ospiti come Coldplay, Justin Bieber, Katy Perry, Miley Cyrus, Usher, Niall Horan and Take That e Pharrell Williams. L’incasso dello spettacolo, intitolato “One Love Manchester”, sarà devoluto  in beneficenza. Il concerto sarà ospitato dall’Old Trafford Cricket Ground. La cantante, dopo la tragica serata, aveva scritto: “Non gli permetteremo di dividerci, non li lasceremo vincere. La nostra risposta a questa violenza deve essere lo stare insieme, aiutarci, amarci ancora di più, cantare più forte di prima”. Nei giorni scorsi la cantante aveva fatto sapere che il suo “Dangerous Woman world tour” sarebbe ripartito il 7 giugno da Parigi. Previste anche due date in Italia, il 15 giugno al Palalottomatica di Roma e il 17 giugno al Pala Alpitour di Torino. (Continua a leggere dopo la foto)



“Dal giorno in cui ho iniziato a lavorare al Dangerous Woman Tour ho detto che questo show più di ogni altra cosa voleva essere un posto tranquillo e sicuro per i miei fan. Un posto in cui potessero evadere e stare insieme. Per star bene e per essere loro stessi. Ciò che è avvenuto non cambierà tutto questo”, aveva scritto. Ariana Grande e altre pop star, quindi, si esibiranno domenica 4 giugno proprio per le vittime dell’attentato di Manchester del 22 maggio. L’evento sarà trasmesso in diretta dall’emittente Bbc, che ha fatto sapere che il concerto si terrà proprio a Manchester, davanti a 50mila spettatori. (Continua a leggere dopo le foto)


 

 

A coloro che erano alla Manchester Arena il 22 maggio saranno offerti biglietti gratis dalla cantante. Dopo l’attacco, la cantante Ariana Grande aveva dichiarato: “Non lasceremo che questo ci divida. Non lasceremo vincere l’odio. La nostra risposta a questa violenza deve essere stare insieme più vicini, aiutarci l’un l’altro, amare di più, cantare più ad alta voce e vivere più gentilmente e generosamente di quanto non abbiamo fatto finora”. La cantante aveva sospeso il suo tour, cancellando due concerti previsti alla O2 Arena di Londra, in seguito all’attentato.

 

Ti potrebbe interessare anche: “Tutto quel sangue è colpa tua”. A poche ore dalla terribile strage di Manchester, arrivano tremende accuse rivolte proprio a lei, Ariana Grande. Una polemica ferocissima (e assurda)