“Maddie è viva”. Bimba scomparsa in Portogallo dieci anni fa, arrivano clamorose rivelazioni. I genitori non si sono mai arresi e adesso, la notizia choc. “Ecco cosa accadde quella notte in cui la piccola sparì nel nulla”


 

Maddie, arriva una nuova rivelazione sulla piccola bambina scomparsa nel 2007. Non sarebbe stata rapita, ma uscì da sola dalla stanza. E soprattutto, la bimba sarebbe ancora viva. Quello che i genitori ancora sperano, nonostante siano ormai passati dieci anni da quei tragici giorni. Da quando della loro figlia si sono perse tutte le tracce. Adesso emergono nuovi indizi a riaccendere le speranze di chi vorrebbe rivederla e riabbracciarla. Maddie McCann non sarebbe stata rapita dal lettino in cui dormiva la sera della scomparsa, anzi, si sarebbe alzata da sola e allontanata dalla camera in cui si trovava, in Portogallo, insieme alla sua famiglia nel 2007, mentre era in vacanza. La nuova e inaspettata versione dei fatti arriva da un giornalista, Danny Collins. Il professionista ha condotto diverse indagini sul caso e dopo diverso tempo ha elaborato una sua teoria. Che per lui coincide con l’allontanamento volontario. In pratica, Maddie, si sarebbe svegliata sola nella stanza, e non sapendo cosa fare e soprattutto senza trovare i suoi genitori, sarebbe uscita per andare a cercarli. (Continua a leggere dopo la foto)








Una versione dei fatti confermata, secondo il giornalista, dal fatto che finora non sono stati mai trovati segni di forzatura alle serrature, ma nemmeno alle finestre della camera. Tutti i dettagli di questo nuovo scenario, li rivela il quotidiano Metro. Il giornalista ha pure ipotizzato che alcuni zingari possano avere notato la bambina, sola e spaventata vagare nella zona del residence da cui lei sarebbe uscita. A quel punto, potrebbero avere deciso di prenderla con loro. (Continua a leggere dopo le foto)






 



 

“Chiunque abbia portato via Madeleine quella notte è stato un passante – spiega il giornalista Danny Collins – qualcuno che l’ha vista come un bel profitto, se venduta”. Un ragionamento che lo porta verso una sola e possibile conclusione: Sono certo per questo che la piccola sia ancora viva”. Una versione dei fatti che va tutta dimostrata, ma che offre di certo spunti per far rimanere alta l’attenzione su un caso che ha tenuto col fiato sospeso milioni di persone e in ansia la sua famiglia. E sono passati dieci anni.

“Mia figlia… Aiutatela”. Quando le sue foto hanno fatto il giro della rete tutti hanno creduto fosse Maddie McCain. Poi la scoperta: ”Si chiama Embla ed è svedese”. E il papà adesso svela un retroscena che vi farà stringere il cuore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it