“Ero a Westminster durante l’attentato. Attacco terroristico di Londra, parla la super vip che si trovava a due passi dal parlamento inglese: “È stato come vivere la scena di un film”. Attimi di paura e apprensione poi quel tweet che fa rabbrividire


 

Possiamo parlare ufficialmente di attacco terroristico riguardo quello che è capitato oggi pomeriggio a Londra, davanti al palazzo di Westminster che ospita il Parlamento britannico. La polizia ha sparato e ucciso un uomo che impugnava un coltello all’interno dell’area dell’edificio di Westminster, che è stato posto in stato di ‘lockdown’. Secondo quanto riporta il Daily Mail, sono stati sparati diversi colpi di arma da fuoco, intorno alle 14.35 (ora locale), dopo che è stato udito un forte rumore all’interno dell’area del Parlamento. Alla fine della vicenda sono quattro i morti: un agente di polizia, due civili e l’attentatore. Lo ha reso noto il Commissioner della polizia precisando che almeno 20 persone sono rimaste ferite, tra cui tre agenti. Dodici persone sono ricoverate in ospedale per “ferite gravi”. Otto sono invece i feriti lievi, ha riferito la direttrice del London Ambulance Service, Pauline Cranmer. Tante le persone che hanno assistito allo scempio sul Westminster Bridge, tanti i testimoni oculari di uno degli attacchi più vili di sempre. Quentin Letts, vignettista del Daily Mail e testimone dell’accaduto, secondo quanto riporta la Press Association, ha riferito che l’assalitore di Westminster era vestito di nero. L’uomo ha tentato di colpire un agente di polizia fuori dal Parlamento, prima di essere raggiunto due o tre volte dai colpi esplosi da altri agenti, mentre tentava di fare irruzione nella Camera dei Comuni. (Continua dopo la foto)







Testimoni citati dal Daily Telegraph descrivono l’assalitore armato coltello a Westminster come di un uomo di una quarantina di anni di aspetto asiatico. Il coltello che brandiva era lungo circa 20 centimetri. “Stavamo fotografando il Big Ben quando abbiamo visto la gente correre nella nostra direzione e poi questo tipo asiatico, di circa quarant’anni, con un coltello di 17-20 centimetri. Poi ci sono stati tre spari, abbiamo attraversato la strada e guardato: l’uomo era steso per terra in una pozza di sangue”, ha raccontato uno di loro. Tra i tanti anche la modella Katie Price “Ero a Westminster quando è successo. Sembrava la scena di un film”.

(Continua dopo le foto)

 

La Price affida ad un tweet lo sgomento per i fatti che oggi hanno scosso Londra. Price, come ha scritto nel messaggio, si trovava proprio nella zona del Parlamento. La modella ha notato immediatamente la concitazione e ha chiesto agli utenti del social cosa stesse accadendo a pochi metri da lei. Pochi passi e una scena terribile le si è palesata sotto gli occhi. “Qualcuno sa cosa è successo sul ponte di Westminster? Vedo un sacco di polizia e ambulanze che sfrecciano”. Sono bastati pochi minuti per capire che era stata sfiorata dal piano di morte dei terroristi. La donna sta bene e sembra essersi ripresa visto su Twitter ha pubblicato, poco meno di un’ora fa, la foto con il suo nuovo trucco chiedendo ai follower: “Cosa ne pensate?”. “Pensiamo che sono morte delle persone e che tu stai pensando ai cosmetici, stupida”, risponde stizzito un (forse ex) fan.

Ti potrebbe anche interessare: “È terrorismo, c’è almeno una vittima”: la conferma arriva da Londra dopo l’attentato alle porte del parlamento britannico. Paura in tutta Europa e anche in Italia scattano le prime contromisure

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it