Tre ragazzi perdono i genitori in una settimana. Tutti e due con un male incurabile. Lo strazio d’andarsene e lasciare i figli in mezzo a una strada. Ma poi accade qualcosa di straordinario. “Siamo davvero commossi”, racconta uno dei figli


 

Una storia che ha commosso una nazione intera e da Liverpool è arrivata dritta al cuore di tanti cittadini inglesi. Per tre ragazzi, un triste destino. Perdono entrambi i genitori nel giro di una settimana. Due diverse forme di tumore, come riporta Repubblica, si portano via prima il papà e poi la mamma. Per i genitori, che sapevano della malattia, una tremenda angoscia. Scattando un’ultima foto a letto, mano nella mano, già molto malati e con l’angoscia d’avere compreso come ormai stavano per morire. “Cosa sarà dei nostri figli, quando noi non ci saremo più?” si chiedeva la madre. E il marito, per tranquillizzarla: “Non preoccuparti, la comunità si prenderà cura di loro”. Una frase per rasserenare la donna e invece, quelle parole si sono trasformate in un vero e proprio miracolo. In nemmeno un mese, attraverso un sito creato da una vicina di casa e amica di famiglia, è stata avviata una colletta che ha messo insieme quasi trecentomila sterline, ovvero, circa 350mila euro. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Abbastanza da consentire a Luke, Hanna e Oliver Bennett di mantenersi agli studi fino a quando non saranno in grado di cavarsela da soli. All’appello hanno risposto da ogni parte del Regno Unito e grazie alla generosità di molti, i tre giovani non finiranno in mezzo alla strada. Hanno i soldi per pagare il mutuo e concludere gli studi. Il più grande ha 21 anni e sogna di diventare attore. La colletta è stata seguita fin dall’inizio dai giornali e dalla Bbc. La scomparsa di mamma e papà aveva colpito molto. Lui aveva 57 anni e di mestiere era falegname, lei 50, era un’insegnante. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

 

“Nei primi giorni – racconta Luke – ci sono giunti assegni e bonifici da persone che conoscevamo, ma poi è diventata una gara di solidarietà da tutta la Gran Bretagna e anche dall’estero. Siamo davvero commossi. La bontà di tanti sconosciuti ci ha salvato. Non sappiamo come ringraziare”. I soldi continuano ad arrivare e loro hanno deciso di utilizzare il fondo per aiutare anche altri bambini e ragazzi rimasti senza genitori e per la ricerca contro il cancro. Un gesto col cuore che ha moltiplicato la generosità di tanti.

“So cosa hanno fatto a quella povera ragazza”. Per 7 lunghissimi anni i genitori di questa 17enne, scomparsa nel nulla senza lasciare tracce, hanno atteso notizie invano. Ora, ecco arrivare la terribile ricostruzione