Isis contro le donne, cartelli impongono di indossare il velo integrale


 

L’Isis diffonde le sue regole integraliste in Iraq. Stavolta ha imposto il velo integrale anche alle donne di Mosul. L’ordine arriva attraverso un cartello pubblicitario installato nella città irachena in cui vengono spiegate le regole di abbigliamento da seguire, come dimostrano le immagini diffuse dalla propaganda jihadista sulla piattaforma mdwn.me e pubblicate da Vocativ.

Il velo deve essere “spesso e non trasparente”, “deve coprire tutto il corpo” , “non deve essere decorato o attirare l’attenzione” e “non deve essere profumato”. Sempre nel cartellone pubblicitario il velo è di colore azzurro, come i burqa usati in Afghanistan dai talebani. A questo tipo di propaganda – come ricorda Il Corriere della Sera – viene associato anche il messaggio che la donna è la regina del focolare, in contraddizione con le notizie che arrivano dal fronte riguardanti donne impegnate nei combattimenti. Ma in linea con altre testimonianze che parlano di donne impiegate come operaie nelle fabbriche di niqab in Iraq.

Ti potrebbe interessare anche: L’Isis ancora contro le donne: ecco come devono soffrire durante il parto







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it