Disastro aereo, il pilota aveva il terrore di non poter più volare. Ecco perché


 

Un problema alla vista. Potrebbe essere questo il vero motivo che ha spinto Andreas Lubitz, il copilota del volo Airbus della Germanwings, a far schiantare sulle montagne dell’Alta Provenza il suo aereo con altre 149 persone a bordo. La notizia è stata divulgata dal NewYork Times, che ha avuto delle indiscrezioni da parte di alcuni investigatori tedeschi. Lubitz, secondo le informazioni in possesso del giornale, aveva scoperto da poco di avere seri problemi alla vista che avrebbero potuto compromettere la sua carriera come pilota. Non è chiaro però se i suoi problemi alla vista fossero di origine organica o psicosomatica. Secondo l’ex fidanzata se Lubitz ha causato una strage in cui sono morte 149 persone oltre a lui, l’ha fatto ”Perché aveva compreso che proprio per i suoi problemi di salute il suo sogno di diventare un comandante della Lufthansa non si sarebbe mai realizzato”.



Potrebbe anche interessarti:

Disastro Airbus, ecco perché il pilota ha ucciso 149 persone

Tragedia Airbus, ecco tutti gli interrogativi sul copilota Andreas Lubitz