I cadaveri dei suoi due figli (11 e 14) congelati da un anno, arrestata la madre


 

Un caso di cronaca nera arriva da Detroit, ma si tratta di una di quelle notizie che facilmente fanno il giro del mondo. I corpi di due ragazzini morti da circa un anno sono stati ritrovati nel freezer dell’abitazione dove vive la loro mamma e due loro fratellini. La donna, 35enne, è stata arrestata e attualmente viene interrogata, anche se finora contro di lei non è stata formulata alcuna accusa formale. I cadaveri – un ragazzino di 11 anni e una ragazzina di 14 – sono stati trovati per caso da un ufficiale incaricato di eseguire lo sfratto per morosità della donna. La donna ha altri due figli avuti da un altro uomo – 11 e 17 anni – che sono stati interrogati dalla polizia e non è chiaro se fossero al corrente che i corpi dei loro fratellini erano conservati nel freezer della casa. Le indagini e la autopsia stanno ora tentando di accertare la cause della morte dei due ragazzini.

Le ipotesi sono quella dell’omicidio volontario e occultamento di cadavere o la morte a seguito di malattia o incidente che la madre non ha avuto il coraggio di denunciare. Mitchelle Blair, la mamma, è stata arrestata e interrogata, anche se finora contro di lei non è stata formulata alcuna accusa formale. Sul suo profilo Facebook c’è un post del mese di gennaio con un’immagine e le seguenti parole: “Non c’è maggior benedizione che essere chiamata mamma”. E ancora: “Fedele ai miei bambini”.

Orrore e giallo: trovati i cadaveri di 5 neonati in un congelatore