Tragedia aerea, è giallo sulle cause: “Volava in rotta anomala e troppo basso”


 

Prime ipotesi, ancora da verificare, sullo schianto dell’Airbus A320 della Germanwings partito alle 9:55 da Barcellona in direzione Dusseldorf. L’aereo è scomparso dai radar alle 10:39. Secondo France Info il velivolo volava troppo basso, a circa 1.800 metri, e ha impattato contro una montagna. Per il sito specializzato nel monitoraggio di voli aerei Flightradar24 la rotta era “anomala” rispetto alla norma dei voli Barcellona-Dusseldorf. L’aereo sarebbe salito a 38.000 piedi per scendere in pochi minuti a 6.800 piedi quando il segnale è stato perso.

L’aereo della low cost tedesca della Lufthansa aveva a bordo 142 passeggeri e sei membri dell’equipaggio. Era decollato alle 10 dall’aeroporto di Barcellona, in Spagna, ed è scomparso un’ora dopo dai radar, mentre sorvolava le Alpi dell’Alta Provenza, nei pressi di Barcelonette. Due elicotteri della gendarmeria francese hanno localizzato il relitto del volo GWI18G tra Prads-Haute-Bleone e Barcelonnette. Al momento dello schianto le condizioni meteorologiche nella zona erano buone, ma sembra che i piloti avessero segnalato problemi e che il velivolo “volasse troppo basso”.

Tragedia nei cieli della Francia, cade un airbus: “148 a bordo, tutti morti”. Dinamica ancora oscura







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it