Attentato di Tunisi, riparte la Costa Fascinosa. Ma la crociera si è trasformata così


 

Ha ripreso il largo in sordina la Costa Fascinosa. Rimanere in porto a Tunisi era un rischio, e così nella notte la nave ha mollato gli ormeggi destinazione Palma di Maiorca: qui per molti passeggeri il viaggio terminerà. “Non ce la sentiamo di restare ancora a bordo con questo clima”, dicevano ieri molti turisti nelle voci raccolte dal Giorno. In molti conoscevano le vittime dei terroristi, quindi chi si è salvato non ha certo voglia di divertirsi: piuttosto, non vede l’ora di tornarsene a casa dai propri cari.

E infatti “a bordo sono state sospese tutte le attività di intrattenimento“, come ha annunciato Neil Palomba, direttore generale Costa Crociere. “La nostra prima immediata priorità – continua – è l’assistenza ai passeggeri e all’equipaggio coinvolti nel tragico evento”: Costa ha inoltre offerto l’opportunità ai viaggiatori di tornare a casa in aereo, rimborsando la crociera, non appena sbarcheranno a Palma di Mallorca. Costa ha annunciato la sospensione di tutti gli scali tunisini dal programma estivo del 2015 nell’interesse, hanno scritto in una nota, “degli ospiti e dei membri dell’equipaggio”.

Ti potrebbe interessare anche: Attentato Isis a Tunisi, il bilancio definitivo della strage: morti anche 4 italiani








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it