Vertigini assicurate: riapre il “Caminito del Rey”, il sentiero più bello e pericoloso del mondo


 

Siamo in Spagna, più precisamente a Malaga. Questo sentiero è definito uno dei più belli e pericolosi di tutto il mondo. Il “Caminito del Rey” (Sentiero del re, tradotto) è lungo 3 chilometri e presenta lunghe rampe larghe appena 1 metro sospese fino a 100 metri di altezza sul fiume. Realizzato a inizio Novecento per il trasporto di materiale e la manutenzioni di due centrali idroelettriche, deve il suo nome a re Alfonso XIII che lo aveva inaugurato nel 1921.

(continua dopo la foto)



Nel 1999 e nel 2000 due incidenti mortali costarono la vita a quattro escursionisti. Le autorità andaluse decisero, quindi, di chiudere l’accesso al percorso demolendo il tratto iniziale e fissando una multa da 6.000 a 30.000 euro per chi attraversava i binari e le gallerie del treno che consentivano di accedere al percorso. E’ notizia di qualche giorno che, dopo un periodo di restauro voluto dalle autorità provinciali di Malaga, la primavera 2015 vedrà la riapertura del “Caminito“. Gli amanti del trekking ringraziano!

Ti potrebbe anche interessare: Trentino, Il fascino mutevole delle stagioni nel sentiero della Land Art