Macabra scoperta: trovati due scalatori mummificati. Ecco le ipotesi


Un incredibile ritrovamento di due cadaveri mummificati in Messico. Due scalatori stavano tentando la scalata del Pico de Orizaba, quando si sono imbattuti nelle due mummie che sporgevano dal ghiaccio. Si pensa che i resti dei due uomini siano di Enrique Garcìa e Juan Espinoza, travolti da una valanga e dispersi nel 1959. Come riferito dalle autorità locali, nello stesso periodo altri due alpinisti era scomparsi allo stesso modo. 

 

Leggi anche: Roba da film. Ecco la necropoli dei misteri, con oltre un milione di mummie








 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it