Becky, svolta nelle indagini sulla 16enne: a ucciderla e farla a pezzi è stato il fratello


Becky, svolta nelle indagini: a ucciderla e farla a pezzi è stato il fratello A ucciderla e farla a pezzi sarebbe stato il fratellastro. Becky Watts, la 16enne britannica scomparsa lo scorso 19 febbraio a Bristol sarebbe stata assassinata proprio da chi si fidava di più. Nathan Matthews, 28 anni, dopo diverse ore di interrogatorio è stato accusato di omicidio. Resta in carcere insieme alla fidanzata Shauna Hoare, 21, accusata di aver intralciato le indagini.

I due dovranno comparire domani alle 10 in tribunale. Altre cinque persone, due giovani di 29 anni, due ragazzi 23enni e un’altra coetanea, sono state arrestate in merito alla morte della 16enne. Nei loro confronti le autorità hanno concesso un prolungamento della custodia. A riportare la svolta nelle indagini è il quotidiano britannico Guardian.

Ti potrebbe interessare anche: Fece a pezzi la coinquilina e trasportò il corpo in valigia, condannata a 17 anni