Si difende la ragazza con tre seni: “Sono veri, non è una bufala: guardare per credere”


Jasmine Tridevil si difende dopo la diffusione, nei mesi scorsi, delle notizie che parlavano della sua storia come di una bufala lanciata dal web: “I miei tre seni sono veri, non è una bufala”. La 21enne Jasmine, il cui nome non dovrebbe essere reale, sostiene che le sue tre protesi siano reali. E aggiunge i particolari relativi all’operazione, che sarebbe costata 12mila dollari e durata circa un’ora e mezza.

(continua dopo la foto)



“I miei seni sono veri – ha detto al Mirror – e non mi interessa di quello che pensa la gente”. Le sue foto fecero scalpore, così come la motivazione della sua scelta. “Volevo rendere il mio copro meno attraente verso gli uomini. Sessualmente non volevo più essere un loro obiettivo”. La vicenda divenne subito virale rendendo la 21enne un vero e proprio fenomeno del web. Tuttavia venne anche indicata al primo posto tra le bufale meno credibili del 2014. Il mistero sulla veridicità della storia di Jasmine Tridevil e del suo seno “triplo” resta fitto.

Ti potrebbe anche interessare: Il seno a ritmo di Jingle Bells, dissacrante ma molto divertente