Allarme privacy, ecco il programma che trova le vostre foto anche se le avete cancellate


Un nuovo allarme privacy sul fronte social network. Picturebook, la nuova estensione di Google disponibile su Google Store permette di mostrare le foto nascoste di qualunque utente su Facebook anche se non si tratta di uno dei vostri contatti. Picturebook riesce a mostrare delle foto che avreste potuto vedere comunque, anche se un utente taggato nella foto stessa l’ha eliminata dalla propria timeline. Difatti, sebbene un utente possa cancellare dalla propria timeline una foto in cui è stato taggato ma che non non vuole far apparire sul proprio profilo, ciò non impedisce alla foto stessa (perché resa ormai pubblica) di continuare a circolare. Non è un mistero ch se la privacy relativa a quella foto è impostata su “visibile a tutti”, chiunque potrà vederla sul profilo del’amico che ha inserito i tag o trovarla sul social network. A superare questo ostacolo ci pensa proprio Picturebook che permette la ricerca delle foto in cui gli utenti sono stati taggati, ma che hanno preferito oscurare sulla propria timeline. La soluzione? Rimuovere il tag. Vero è che la foto continuerà a circolare su Facebook, ma con questo accorgimento non finirà nei meccanismo di Picturebook.

Facebook, attenti ai “nuovi termini di servizio”: privacy, posizione ecc. Cosa cambia

Attenti alla privacy, in rete c’è chi insegna a spiare il vostro WhatsApp