“Un gruppo di rom ha dato fuoco al Po”, i post automatici di Matteo Salvini


Matteo Salvini su Facebook è furioso: “Ieri un gruppo di marocchini ha ridotto a brandelli i regali che avevate comprato ai vostri figli per natale. Io davvero mi chiedo come abbiamo fatto ad arrivare fin qui…ITALIANI, SVEGLIATEVI!”. Oppure: “Da poco l’Unione Europea, senza dire niente a nessuno, ha fatto una legge per vietare le cose che da poco avete comprato su Amazon.
La Lega farà opposizione totale a questa follia. Notte serena Amici, è bello sapere che ci siete”.  Ancora: “Un gruppo di ROM ha letteralmente messo a fuoco le acque del Po. Certa gente andrebbe messa ai lavori forzati! Cosa ne pensate?” (continua dopo la foto)



Qualcuno magari ci sarà cascato, però quelle frasi non le ha scritte il segretario della Lega Nord, che pure su Facebook è abbastanza logorroico, ma un “generatore automatico di post di Salvini“, inventato e messo online da qualche buontempone. È assolutamente da provare, il risultato è esilarante. Oltre che coerente: scimmiotta bene le fisse del leghista, dalle immancabili sparate contro gli immigrati alla buonanotte con cui si congeda dai fan a fine giornata. Fa pure il verso alla sua ansia di informare tutti delle sue ospitate. A proposito, non prendete impegni: “Stasera alle 21 sarò da TOPO GIGIO su Rai Uno. Vi aspetto!”

La svolta sexy di Salvini: si fa fotografare vestito solo di una cravatta (verde)